Fitbit One, è il pedometro più tecnologico

Fitbit-One

Il nuovo Fitbit One (molto simile nel design al suo predecessore) è ad oggi il più completo contapassi disponibile sul mercato e grazie al suo accelerometro a tre assi, è in grado di monitorare i passi, il tempo in attività, di stimare le calorie bruciate e di monitorare con precisione il numero di scalini saliti grazie all’ altimetro incorporato.

Tutto è indicato sul display del dispositivo dove il gambo di un fiore mostra quanto siamo stati attivi nelle ultime ore, crescendo man mano che ci muoviamo.


La fascia da polso inclusa ci consente di indossarlo di notte per monitorare la qualità del nostro sonno, rilevando ogni nostro movimento. Nel Fitbit One è anche possibile impostare allarmi silenziosi per farlo vibrare in determinati momenti.

Altra novità è l’introduzione della connettività Bluetooth Smart 4.0 (cosa che mancava nel Fitbit Ultra) il che significa che è possibile sincronizzare il pedometro in modalità wireless con il nostro dispositivo Android o iPhone di nuova generazione e ottenere così i dati della nostra giornata. In alternativa, una penna USB inclusa permette di sincronizzarsi al PC fino a una decina di metri di distanza.

Il Fitbit One ha al suo interno una batteria ricaricabile che mantiene la carica per 5 – 7 giorni. La ricarica del dispositivo avviene collegandolo via USB a un computer o ad un alimentatore universale con attacco USB.

Si può indossare agganciato alla cintura, al reggiseno o alla scollatura, tenuto in tasca o al collo pendente.

Il Fitbit One dispone di un display a singola riga che ci incoraggia a muoverci di più e ci mostra le stetistiche giornaliere. Un solo pulsante sopra lo schermo ci permette di passare da una informazione all’altra.

 

Il nuovo fitbit one ti rimetterà in forma | review

E’ finalmente in commercio un nuovo dispositivo per la pianificazione dell’attività fisica e il controllo del peso corporeo. Si chiama Fitbit one e consiste in una specie di super evoluto “contapassi” da portare sempre con sé che ha la capacità di monitorare l’efficacia del fitness che facciamo, volontariamente o involontariamente, nell’arco della giornata. Un macchinario da usare anche e soprattutto fuori dalla palestra, ad esempio per sapere quante calorie consumiamo mentre saliamo le scale o corriamo verso la fermata dell’autobus. In questo modo nessun movimento del nstro corpo passerà inosservato e potremo adottare una dieta più mirata tenendo conto di tutte le nostre esigenze e quindi dimagrire meglio e in breve tempo. Fitbit one è questo e oltre perchè tiene sotto controllo il nostro organismo anche durante la notte, basta applicarlo al polso tramite la fascetta inclusa nella confezione, e ci sveglia al mattino con un allarme da impostare direttamente sul telefonino o possiamo scegliere di farlo vibrare in modo da non disturbare i nostri partner. Si può dire che questo attrezzo si prende cura della nostra attività metabolica in ogni momento della giornata. Fitbit one può essere programmato anche in modo da controllare anche la quantità del cibo ingerito di modo da poter calibrare meglio la quantità di attività fisica per dimagrire o tenerci in forma. Inoltre, a livello avanzato possiamo impostarlo in modo che suoni in certi momenti del giorno e ci costringa ad alzarci e a far movimento. Opportunità molto valida per chi svolge un lavoro sedentario e passa molte ore seduto alla scrivania, magari senza rendersene conto. Fitbit One si utilizza tramite bluethot Smart 4.0 attraverso uno smartphone con sistema android oppure su Iphone e ha al suo interno tantissime applicazioni, anche non unicamente sportive, tutte utili al controllo della nostra forma e della nostra salute. tutti questi dati sono facilmente consultabili in tempo reale attraverso il display del dispositico dove il gambo di un fiore cresce man mano che ci muoviamo registrando i nostri progressi. In più è piccolo, facilmente trasportabile e resistente all’acqua. Date le modeste dimensioni si può tenere comodamente in tasca oppure lo si può applicare al reggiseno o alla cintura tramite una comoda clip in silicone, morbida e indistruttibile. Chi lo utilizza può archiviare l’andamento della propria attività fisica su Mac, tablet o computer in modo da avere un’idea precisa del lavoro svolto in modo da prendere coscienza degli obiettivi. Inoltre puoi condividere il tuo allenamento anche con parenti o amici e coinvolgerli in “gare” settimanali per il mantenimento della forma fisica. In questo modo, il programma di fitness diventa social ed è l’occasione per condividere l’esperienza con le persone vicine. Spesso quando seguiamo una dieta temdiamo ad autoescluderci mentre in questo modo, la dieta si trasforma in un sistema inclusivo e non viceversa. Al suo interno ha una batteria ricaricabile che ha una durata di circa 7 giorni. Come per un qualsiasi lettore Mp3, la ricarica può essere fatta tramite presa USB collegabile al computer. Fitbit one si può acquistare in tutti gli Apple Store al prezzo di 100 euro. Un prezzo accessibile e conveniente se pensiamo che equivale a due mesi di iscrizione in palestra ma vale molto di più in quanto ci segue per tutte le ventiquattro ore. Fino ad ora ho elencato solamente i pregi di Fitbit one ma naturalmente ci sono anche i difetti. Il primo è che un attrezzo che ha un uso così intensivo, visto che lo si applica al corpo senza sosta, ha solamente un anno di garanzia. Essendo un prodotto molto complesso a livello informatico conviene sperare che non si rompa poichè il conto della riparazione potrebbe essere salato. In realtà non possiamo avere la sicurezza assoluta che i dati riguardanti le calorie introdotte e bruciate siano realmente attendibili. Quindi non possiamo sapere se Fitbit one è affidabile al 100%. D’altra parte avere sempre sotto controllo la nostra attività metabolica potrebbe crearci delle nevrosi o quantomeno delle fissazioni sul cibo e sull’attività fisica. Potremmo trovarci a salire cento piani di scale soltanto per controllare quante calorie se ne sono andate in fumo. Questo potrebbe essere pericoloso soprattutto in soggetti giovani o facilmente influenzabili. In questo caso Fitbit one potrebbe causare più danni che benefici, quindi sarebbe meglio che ad usarlo fossero solo persone al di fuori dell’età dello sviluppo, quando uno scompenso energetico può compromettere una crescita corretta. Altra cosa, su cui riflettere è la pericolosità data dal tenere un oggetto elettronico a contatto costante con il corpo, addirittura anche durante la notte. E’ certamente vero che siamo “bombardati” comunque da onde elettromagnetiche come quelle dei telefoni cellulari e che sono ancora in corso sperimentazioni sui danni che queste provocano sul nostro organismo, però in questo caso dovrebbe essere un dato da controllare chiedendo spiegazioni ad uno specialista o alla stessa casa produttice. Altra curisità di cui non si fa menzione è se può essere usato da soggetti portatori di pacemaker o bypass aorto-coronarico, visto che un interferenza di Fitbit one con uno di questi dispositivi può essere fatale è auspicabile chiedere consiglio al medico prima di indossarlo. Alla luce dei fatti, anche volendo analizzare il pelo nell’uovo, gli elementi positivi restano comunque superiori a quelli negativi. Usato in modo consapevole e sotto controllo medico, come sempre si dovrebbe fare quando si intraprende un percorso di allenamento, Fitbit one può diventare un prezioso alleato della nostra dieta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*