Guida televisori 3d

Che cos’è un televisore 3D?

Una TV 3D è una televisione che è in grado di farci vedere immagini e video in tre dimensioni. Questo si ottiene mediante speciali display in grado di fornire immagini diverse per ogni occhio dello spettatore.

Quando un occhio vede la stessa scena ma da un’angolazione leggermente diversa (come succede nella vita reale) il nostro cervello mette insieme queste due informazioni interpretandole in ‘terza dimensione’.

Le Tv 3D sono già da qualche mese sul mercato e la maggior parte dei marchi come Samsung Lg e Panasonic hanno lanciato i loro nuovi televisori al plasma e Lcd 3 DHDTV , ma prima di un acquisto c’è molto da considerare e in questo articolo cercherò di dare risposta alle principali domande sul funzionamento, le tecnologie e gli accessori necessari per la visione in 3D.
[ad#dentro]

Dove trovo tutti i modelli di TV 3D disponibili sul mercato?

Il 2010 ha visto entrare in scena una marea di televisori 3D HDTV rilasciati dalla maggior parte dei produttori elettronici di grande consumo, http://www.3dmovielist.com/3dhdtvs.html (continuamente aggiornata) elenca tutti i televisori e i monitor ad alta definizione “3D ready” (HDTV) in grado di visualizzare ad altissima qualità in 3D immagini e video, la data di rilascio e anche le caratteristiche.

Posso vedere video in 2D su un televisore 3D?

Assolutamente si, tutti i modelli di TV 3D supportano i normali video in 2D visibili senza gli speciali occhiali.

Per vedere in 3D avrò bisogno di appositi occhialini. Come funzionano?

Ad oggi tutti i TV 3D richiedono occhialini appositi per ottenere tale effetto e solo Toshiba ha annunciato di voler commercializzare entro fine 2010 i primi TV 3D senza occhiali stereoscopici (che saranno caratterizzati da uno strato di micro lenti sulla superficie dello schermo).

A differenza degli occhialini del cinema con cui abbiamo visto Avatar, che possono essere utilizzati

per una visualizzazione standard, gli occhialini 3D per i televisori HDTV hanno un piccolo trasmettitore alimentato da una batteria che si sincronizza con il televisore bloccando impercettibilmente la visione prima di un occhio e poi dell’altro alla frequenza di 120 volte in un secondo: questo è il trucco della visione in 3D.

Sebbene la maggior parte dei televisori 3D sono provvisti di più paia di occhiali, dovrebbero sempre essere acquistabili paia supplementari (un consiglio: informatevi sul prezzo degli occhialini prima di comprare il televisore).

Che cosa sarò in grado di vedere in 3D?

Anche se la distribuzione di contenuti 3D si sta pian piano ampliando, il mercato è ancora piuttosto scarno al momento e i migliori film in 3D si trovano solo in formato Blu-ray, l’elenco è ancora esiguo ma è ovviamente destinato a crescere.

E’ interessante la nuova offerta di Sky (all’inizio in prova gratuita) partita il 3 ottobre, che potete provare se avete un decoder Sky Hd (o MySky Hd) collegato a un televisore 3D con appositi occhiali http://www.sky.it/corporate/pagine/area_clienti/promo/sky3d.shtml.

Una domanda comprensibilissima che la maggior parte delle persone si potrebbe porre è se esiste la possibilità di convertire i programmi esistenti da 2D a 3D: la risposta è si.

I produttori di televisori stanno includendo questa funzionalità in molti modelli che da l’illusione di una visualizzazione in 3D. Dobbiamo però considerare che siamo agli inizi e si prevede un miglioramento solo nei prossimi anni soprattutto per compensare la carenza di veri contenuti 3D. Tra le marche che supportano la conversione 2D – 3D da tenere in considerazione sicuramente Sony, Samsung e Toshiba.

Concludendo:

C’è molto da considerare nella scelta di un HDTV 3D e non ultimo il prezzo. Tuttavia se ricorderete le cose principali che avete letto qui sarete un po’ più preparati al momento dell’acquisto.




3 thoughts on “Guida televisori 3d

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*