Le nuove Google Cars si guidano da sole

HANNOVER, GERMANY - MARCH 02:  The camera of a...
Image by Getty Images via @daylife

Sono le Google Cars sicuramente. In questi giorni ad alcuni abitanti di San francisco è capitato di aver intravisto una Toyota Prius con un curioso cilindro a forma di imbuto sul tetto. Qualcuno ha anche notato che la persona a bordo al posto di guida non sta guidando.

L’auto in questione è un nuovo progetto (segreto) Street View di Google che utilizza un software di intelligenza artificiale per guidare al posto di un essere umano.

Con due tecnici sui sedili anteriori per riprendere il controllo dell’auto se qualcosa dovesse andare storto e per monitorare il sistema satellitare sette vetture hanno percorso mille miglia senza il minimo intervento umano e oltre centoquarantamila miglia con controlli occasionali da parte dei tecnici a bordo.

L’unico incidente è stato quello di un tamponamento posteriore a una Google car da parte di un veicolo che ha ritardato la frenata ad un incrocio.

E’ da anni che si cerca di perfezionare questo tipo di veicoli per sostituirli all’uomo e di questo passo molto probabilmente nei giro di pochi anni ognuno di noi potrà avere la propria auto-automa.

I vantaggi della guida di questi veicoli sono tantissimi, reagiscono più velocemente degli esseri umani, hanno una percezione a 360 gradi e la capacità di non distrarsi mai, non soffrono di sonnolenza o intossicate da sostanze che alterano la percezione.

Gli esperti sostengono che questo tipo di guida potrebbe raddoppiare la capacità contenitiva delle strade, permettendo di guidare molto più vicini agli altri veicoli senza il minimo pericolo di tamponamenti e incidenti evitando cos’ì migliaia di morti e feriti.

Le auto potranno essere costruite con materiali molto più leggeri, risparmiando molto sul consumo del carburante che le alimenterà.

Enhanced by Zemanta



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*