Astronave fatta in casa

Luke Geissbuhler di Brooklin e suo figlio di sette anni Max collaudano la loro ‘nave spaziale’ costata otto mesi di ricerca.
Munita di videocamera e gps entra in orbita raggiungendo in un’ora e mezza la stratosfera:
la propulsione è data da un pallone meteorologico da 19 pollici riempito di elio e da lassù il nostro pianetino si presenta cos’ì:

[vimeo 15091562 w=600 h=338]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here