Gli auricolari per il running sono progettati per rimanere in posizione durante l’attività fisica. Sono dotati di piccoli gommini (eartips) di diverse misure che garantiscono una vestibilità sicura e comoda per tutti.

Ricordati che se corri in mezzo al traffico gli auricolari con un design aperto sono più sicuri perchè ci fanno percepire i suoni ambientali.

Al momento della scelta di un paio di auricolari per il running, controlla anche che siano resistenti all’acqua e al sudore.

Quasi tutti gli auricolari per il running dispongono di un telecomando in-line, che solitamente è posizionato sul filo. Questo ci permette di controllare il volume, cambiare brano e rispondere alle telefonate.

Quelli di tipo wireless utilizzano la connettività Bluetooth a bassa potenza (BLE) per lo streaming della musica. Un piccolo cavo collega i due auricolari passando dietro la nuca, con un telecomando per i controlli.

Se stai pensando di acquistare un paio di auricolari per il running wireless, assicurati che abbiano sufficiente autonomia. Per la maggior parte delle persone possono essere sufficienti 6 o 8 ore di durata della batteria, mentre altri potrebbero necessitare di più ore per escursioni, gite in bici, ecc.

1) Plantronics BackBeat Go 2

plantronics-backbeat-go-2

Le Plantronics BackBeat Go 2 sono delle cuffie in-ear Bluetooth a doppio auricolare con tecnologia DSP (Digital Signal Processing), per poter ascoltare la musica o ricevere chiamate meno i rumori di fondo del mondo circostante. In più hanno una linea elegante ed essenziale e sono leggerissimi.

Plastica e silicone sono i due materiali utilizzati per dare vita alla linea minimal e compatta dei Plantronics BackBeat Go 2. Hanno infatti un peso pari a 14 grammi, ma nonostante si connettano ai dispositivi mobili tramite Bluetooth 2.1, non sono completamente wireless: il filo è utile al collegamento dei due auricolari, per evitare che si perdano, ma essendo lungo 63,5 cm, permette di muoversi in assoluta libertà anche durante lo sport. Il massimo della stabilità è fornito inoltre dai due supporti in plastica flessibile e trasparente, che si trovano sulla sommità degli auricolari, oltre ai classici tre gommini S, M, L pensati per adattarsi ai padiglioni di ciascun user.

Nella confezione è presente anche un comodo cavo micro-USB/USB, per ricaricare il device o eventuali dispositivi mobili da utilizzare in congiunzione.

Sull’auricolare sinistro si trovano i LED e i micro-pulsanti utili ad accendere l’apparecchio, monitorare il volume delle chiamate e del suono, controllare lo stato della batteria e avviare il pairing con smartphone, tablet, computer o TV. Il filo invece, oltre ai controller del volume, ospita anche il tasto per accettare/rifiutare una chiamata, ma a seconda degli apparecchi può trasformarsi in un pratico strumento per ricomporre il numero (con una doppia pressione), attivare Google Now o Siri (premendo una volta in maniera prolungata) o conoscere lo stato di carica (click singolo).

Gli in-ear Plantronics BackBeat Go 2 possono essere accoppiati a ben otto dispositivi diversi e fino a 10 metri di distanza, peccato che la app Plantronics Hub, che consente di configurare al meglio i tasti, non sia compatibile con gli apparecchi Nexus.

Ma passiamo alla qualità audio: notevole la risposta in frequenza, che va dai 20 ai 20.000 Hz e copre dunque tutto lo spettro degli impulsi udibili dall’orecchio umano, dalle sfumature dei sound più acuti ai bisbigli.

Ottima anche la qualità della batteria (180 mAh), in grado di offrire fino a 4 ore e mezza di musica e 5 ore di conversazione con solo 2 di ricarica. La custodia morbida è anche una docking station che permette di ottenere altri 20 minuti di alimentazione, ma se le si lasciano in stand-by, le Plantronics BackBeat Go 2 resistono anche per 10 giorni (o fino a 6 mesi in modalità DeepSleep).

Le cuffie intrauricolari Plantronics BackBeat Go 2 arrivano in nero e in bianco, e possono essere trovate sul mercato a poco meno di 70 euro.

Plantronics Backbeat Go 2/A Cuffia, Nero
Prezzo: EUR 68,60
Risparmi: EUR 0,09 ( %)
12 Nuovi da EUR 68,600 Usati

2) Skullcandy Method

Skullcandy-Method

Le Skullcandy Method sono delle cuffie intrauricolari resistenti al sudore, pratiche e coloratissime. Sono state pensate per ascoltare la musica e rispondere alle chiamate anche mentre si fa sport; in più il prezzo è particolarmente abbordabile.

Gli in-ear possono essere utilizzati con tutti i dispositivi mobili presenti in circolazione, dai lettori mp3 agli smartphone, poiché dotati di cavo, lungo 1,3 metri, e tradizionale jack da 3,5 mm. Non pesano più di 13 grammi e presentano quattro diversi gommini in gel di silicone di forma tondeggiante ma più aperta in punta, la cui posizione decentrata rispetto alla struttura in plastica, serve ad offrire una miglior dislocazione nelle cavità auricolari.

La tecnologia StickyGel™ assicura una maggiore resistenza a tutte le parti messe a dura prova dal sudore, mentre il sistema Pureclean™ permette ai gommini di rimanere sempre freschi e puliti, tenendoli alla larga dai germi e dai batteri di un uso intenso e costante. La struttura Off-Axis™ e il sistema Fix® sono stati studiati da Skullcandy per garantire stabilità ed ergonomia ed impedire che gli inserti fuoriescano e scivolino via dai padiglioni; a completare il fitting, c’è la molletta per tenere fermo il cavo alla maglietta, le due paia di copriauricolari in dimensioni differenti e il microfono con controller delle chiamate e delle tracce.

Anche gli in-ear Skullcandy Method non presentano la funzionalità di Noise Cancellation, default di qualsiasi auricolare esistente sul mercato, in compenso offrono una sound experience relativamente isolata dai rumori. Grazie ai driver con magneti al neodimio da 9 mm e ad una risposta in frequenza di 20Hz – 20 kHz offrono un suono potente, capace di generare medie frequenze scolpite e alte chiare e definite. I bassi sono un po’ prepotenti e non molto accurati e anche le voci ci appaiono distorte, per via di una sensibilità pari a 93 dB/mW; per questo motivo sono più adatti all’ascolto di musica elettronica.

È stato pensato per gli sportivi anche il remote controller, che con un solo tasto permette di mandare avanti le canzoni, accettare/rifiutare una chiamata o inserire il comando di play/pause; peccato manchi dei pulsanti per la regolazione del volume, ma gli user Apple possono utilizzarlo anche per altre feature, sia su iPhone che su iPod.

Le cuffie intrauricolari Skullcandy Method sono disponibili in grigio, grigio chiaro, verde, giallo, azzurro, viola e fucsia con il classico logo del teschio di zucchero stampato sui micro-padiglioni. Su Amazon possono essere acquistate a poco meno di 30 euro, ma allo stesso prezzo, il sito della casa produttrice offre 60 giorni di musica gratuita con Google Play Music.

3) Jabra Sport Coach

jabra-sport-coach

Comodità ed eccellente qualità audio sono le caratteristiche che colpiscono al primo utilizzo degli Sport Coach (qui è possibile leggere la nostra recensione), auricolari wireless prodotti da Jabra che, tra le varie funzioni, includono la voce di un personale trainer virtuale il quale offre consigli volti al miglioramento delle proprie prestazioni sportive. Al costo di circa 150 euro è possibile acquistare i presenti auricolari wireless i quali, attraverso l’applicazione Jabra Sport, guideranno lo sportivo lungo un programma di allenamento costituito da un’ampia gamma di esercizi volta a stemperare la monotonia del workout e rendere più proficue le sessioni in palestra.

Sebbene la durata della batteria sia migliorabile, è l’enorme potenziale motivazionale degli Sport Coach a fare la differenza. A volte si ha bisogno, mentre si pratica un qualche sport, di essere incitati e stimolati a fare del proprio meglio e l’audio emesso da questi auricolari della Jabra svolge esattamente tale funzione. Per quanto riguarda la comodità, gli auricolari Sport Coach, per quanto a prima vista possano apparire ingombranti, si adattano molto bene alle orecchie, grazie alle alette e ai supporti disponibili in tre misure. L’ingombro delle cuffie è dovuto alla presenza di una porta microUSB, che serve a ricaricare la batteria, in una cuffia e alla presenza di TrackFit, un sensore di movimento, nell’altra.

La lunghezza del cavo risulta appropriata per il tipo di utilizzo a cui gli auricolari Sport Coach di Jabra sono destinati. Esso ha una forma sottile e arrotondata e, in prossimità della cuffia destra, include un controllo volume, che consente di gestire al meglio l’ascolto dei file audio, ed un telecomando a filo con tasto multifunzione. Sia il controllo volume sia il telecomando hanno la certificazione IP55, la quale attesta e garantisce la loro resistenza e impermeabilità a getti d’acqua e polveri di vario tipo.

L’interfaccia dell’app Jabra Sport, che mostra in primo piano ritmo del workout e autonomia degli auricolari, è molto semplice e intuitiva e consente una rapida impostazione degli Sport Coach attraverso la connessione Bluetooth. Workout, una delle sezioni dell’applicazione, presenta una lista di esercizi preimpostati, personalizzabile a proprio gusto e secondo i propri obiettivi. Ogni esercizio è associato ad una scheda nella quale viene spiegata con in breve la sua esecuzione e alla quale è associata un’immagine con la posizione da assumere. Jabra Sport, inoltre, indica e misura il tempo di esecuzione di ogni singolo esercizio, avvisando lo sportivo del momento in cui occorre variare il ritmo e la tipologia di esercizio.

Naturalmente, con gli auricolari non si ascolta solo la voce guida: durante l’intera sessione di workout sarà presente una musica di sottofondo personalizzabile con una propria playlist di brani scaricati e acquistati da store digitali come iTunes Music ecc. La qualità sonora offerta dagli auricolari Jabra Sport Coach è di tutto rispetto ed è paragonabile a quella di prodotti della stessa fascia di prezzo, anche se la potenza del volume risulta piuttosto limitata. In compenso, la conformazione degli auricolari e la loro peculiare forma riesce ad isolare in modo efficace i rumori esterni.

4) Jabra Sport Pulse

jabra-sport-pulse

Le cuffie Jabra Sport Pulse sono uno dei prodotti wearable più innovativi del mercato per quanto riguarda i device dedicati ai runner ed agli amanti del fitness. Sono infatti i primi auricolari wireless in-ear al mondo ad avere integrato al loro interno un sensore per il monitoraggio della frequenza cardiaca che, combinato all’applicazione Jabra Sport Life, permette di allenarsi ascoltando della buona musica con un suono Dolby, tenendo sotto controllo la propria sessione di allenamento ed il proprio stato fisico.

Gli ingegneri dell’azienda danese sono riusciti a progettare e brevettare un sensore in grado di rilevare i battiti cardiaci direttamente dall’orecchio interno che è il punto di forza del device. In questo modo tutti gli sportivi potranno quindi dire addio alle noiose ed ingombranti fasce cardio, tenendo sotto controllo la propria frequenza cardiaca semplicemente indossando le cuffie Jabra Sport Pulse. Le cuffie hanno superato dei rigidi test che hanno confermato la precisione del monitor cardiaco biometrico integrato ed al tempo stesso sono state progettate tenendo conto degli standard militari americani (sono certificate in Classe IP55), garantendo la resistenza agli urti ed agli agenti esterni come acqua, sabbia e polvere.

Nel mercato mondiale delle cuffie Jabra ha rafforzato negli anni la sua posizione di azienda leader di questo settore ed i suoi prodotti si sono sempre contraddistinti per la qualità del musicale che riescono ad offrire. Anche con Jabra Sport Pulse sono riusciti a garantire agli utenti un’esperienza sonora di primo livello con un suono Dolby.

Un altro punto di forza è l’applicazione Jabra Sport Life che permette di pianificare, monitorare e valutare le proprie performance durante gli allenamenti, tenendo sotto controllo il livello di frequenza cardiaca. L’applicazione è in grado di inviare dei feedback vocali durante le sessioni di allenamento per aiutare gli atleti migliorare le proprie prestazioni sportive. Inoltre, prima di iniziare l’attività sportiva, è possibile anche impostare i propri obiettivi personali in termini di distanza percorsa, tempo di allenamento e calorie bruciate.

La batteria integrata garantisce un’autonomia in di 5 ore in pieno utilizzo e di ben 10 giorni in stand-by e si ricaricano tramite porta USB. A livello di connettività gli auricolari Jabra Sport Pulse si possono connettere ad altri device tramite Bluetooth 4.0 (il raggio d’azione arriva fino a 10 metri) e supportano anche la tecnologia NFC di accoppiamento semplice.

Le cuffie Jabra Sport Pulse sono attualmente una delle migliori soluzioni presente sul mercato per running e fitness.

5) JBL Synchros Reflect

jbl-synchros-reflect

7) Samsung Level U Wireless Headphones

samsung-level-U

Le cuffie Samsung Level U sono i nuovi auricolari wireless prodotti da Samsung. Gli ingegneri coreani hanno realizzato gli auricolari Level U pensando soprattutto agli sportivi che potranno ricevere chiamate ed ascoltare musica senza rinunciare ad un suono di altissima qualità grazie allo standard Bluetooth 4.1. Il nome del device deriva dall’archetto flessibile (a forma di U appunto) che si appoggia comodamente al collo.

Esteticamente gli auricolari Level U si presentano con curato e raffinato design ad archetto flessibile realizzato in uretano. L’archetto, che pesa appena 33 grammi, è regolabile e la sua forma garantisce un’ottima indossabilità in ogni condizione, in particolare durante lo svolgimento di attività sportive. Sulle appendici dell’archetto sono posizionati in rilievo dei pulsanti che permettono di controllare le principali funzioni (play, pausa, avanti, indietro, volume) degli auricolari Level U anche in movimento, senza dover impiegare il dispositivo accoppiato. Sono disponibili 4 diverse colorazioni: bianco, blu, blu scuro ed oro.

Il cuore di Level U sono i 2 microfoni integrati di alta precisione con driver dinamici a 12 millimetri, che garantiscono una riproduzione sonora chiara sia durante le chiamate vocali che nell’ascolto della vostra musica preferita. Gli auricolari sono stati progettati con tecnologia NR ed EC, grazie alla quale i rumori e l’eco sono ridotti al minimo, assicurando in questo modo un suono di qualità impeccabile.

Gli auricolari Level U vengono gestiti attraverso la Samsung Level App disponibile attualmente solo per Android (versione 4.2.2 o superiori). L’APP è altamente personalizzabile a seconda delle esigenze degli utenti che possono impostare gli avvisi di tipo vocale per il livello di carica della batteria, per gli appuntamenti in calendario e per le chiamate perse. Inoltre, quando vengono notificati gli avvisi all’utente, viene automaticamente ridotto il volume dell’audio in riproduzione per garantire un ascolto migliore.

Gli auricolari Level U hanno integrata al loro interno una batteria agli ioni di litio che garantisce un’autonomia di circa 10 ore di riproduzione musicale che arriva addirittura ad 11 ore per le chiamate vocali. In situazione di standby invece l’autonomia è di ben 500 ore. Per la ricarica viene utilizzata la porta micro USB alloggiata all’interno della giuntura in uretano.

Samsung BG920 Level U Cuffie Senza Fili, Nero
Prezzo: EUR 37,19
Risparmi: EUR 32,71 (47 %)
22 Nuovi da EUR 37,191 Usati da EUR 33,33

8) SOL Republic Relays Sport

sol-republic-relays-sport

Gli auricolari SOL Republic Relays Sport sono stati appositamente studiati per chi pratica sport e allo stesso tempo non vuole rinunciare alla qualità dell’ascolto durante l’attività fisica.
Sono un modello in-ear dal design moderno e dal peso molto ridotto di soli 15 grammi, con ugelli progettati e costruiti in modo tale che, una volta inseriti nell’orecchio, puntino direttamente nella direzione del canale uditivo: un accorgimento che serve a valorizzare l’esperienza d’ascolto.
Un’altra caratteristica importante di questo prodotto è la sua impermeabilità: un sicuro vantaggio per chi non rinuncia alla sessione di running nemmeno quando piove o per chi ha una sudorazione particolarmente copiosa.

Gli ugelli sono in FreeFlex, un materiale composito gommoso e allo stesso tempo spugnoso, che ha la caratteristica di aderire nel modo migliore possibile alla conformazione dell’orecchio dell’utente. Inoltre, nella confezione del prodotto sono disponibili anche 4 copri-ugelli in silicone di diverse dimensioni e colore per assicurare il massimo dell’adattabilità all’orecchio.
L’ergonomia dei SOL Republic Relays Sport non si limita alla parte interna degli auricolari: all’esterno, infatti, presentano un piccolo anellino in gomma che ricorda la forma di una ruota di bicicletta. Un design inconsueto per questo tipo di prodotto, ma che all’atto pratico si rivela molto efficace poiché gli auricolari rimangono saldamente fissati al padiglione anche durante il movimento più concitato.

Per quanto riguarda le prestazioni, questi auricolari sono dotati di driver I5 Sound Engine che garantiscono una buona riproduzione dei bassi, senza distorsioni di sorta. Anche alle medie alte frequenze i SOL Republic Relays Sport fanno un ottimo lavoro, bilanciando al meglio la qualità del suono, che non risulta mai piatto.
In generale, nonostante si posizionino in una fascia di mercato media, la performance di questi auricolari è di tutto rispetto.

Gli auricolari SOL Republic Relays Sport sono disponibili in due versioni, a seconda che abbiano il telecomando inline a singolo pulsante o a tre pulsanti. In entrambi i casi, comando e microfono sono ad altezza del mento, mentre lungo il cavo è presente una comoda clip che consente di fissarlo alla maglia in modo che non si muova troppo durante l’attività fisica.
Sia la versione a uno che quella a tre pulsanti sono compatibili con la maggior parte dei dispositivi Apple e Android.
Attualmente gli auricolari SOL Republic Relays Sport sono disponibili in vendita in diversi colori: blu, giallo, nero oppure bianco e nero.

9) Bose SoundSport

bose soundsport
SoundSport sono le cuffie in-ear pensate da Bose per l’ascolto di musica sui dispositivi Android ed Apple. L’elevata qualità della trasmissione sonora e la molteplicità di accessori offerti nella confezione base, li rendono perfetti per l’attività sportiva.

Le cuffie Bose SoundSport non superano i 18 grammi di peso, grazie alla plastica utilizzata per realizzare la struttura esterna degli auricolari; non sono però i più leggeri della categoria, ma in compenso hanno un cavo lungo 106 cm per non impedire i movimenti durante lo sport.
Arrivano insieme agli inserti StayHear® in 3 misurazioni e colori differenti (nero, grigio, bianco), per adattarsi alle diverse conformazioni dei padiglioni auricolari, in più la clip aiuta a tenere fermo il cavo durante le sessioni di allenamento più vigorose.
Completano la confezione: guida introduttiva, scheda di garanzia e astuccio morbido in forma tonda coordinato alle cuffie e munito di moschettone, per attaccare le Bose SoundSport alla cintura o allo zaino.

Le in-ear Bose SoundSport sono delle cuffie a doppio auricolare che offrono un suono nitido e profondo, sia per quanto riguarda la musica che le voci. La tecnologia TriPort® permette di ottenere un esperienza sonora di tutto rispetto, bilanciando le basse e le alte frequenze, ma come la maggioranza degli auricolari presenti sul mercato, non sono munite della funzionalità di Noise Cancellation, un vantaggio per chi predilige gli sport all’aria aperta, e necessita dunque di rimanere sempre in contatto con ciò che accade nel circostante.

Il telecomando in linea è stato pensato per abbassare/alzare il volume, passare da un brano all’altro, interrompere la riproduzione e rispondere agilmente alle chiamate; nella versione studiata per dispositivi Android e Samsung selezionati, è possibile anche spegnere e accendere la radio, mentre gli utenti Apple possono lanciare Siri.

Ma ciò che colpisce di più delle cuffie Bose SoundSport, è la resistenza delle porte acustiche: grazie al connettore sorgente incapsulato e al tessuto idrorepellente utilizzato per ricoprirle, la struttura è più robusta e non lascia passare né umidità né schizzi di sudore; eccellente anche la stabilità e l’ergonomia fornita dal design essenziale ed accattivante, che permette di utilizzare gli auricolari anche in caso di sessioni di allenamento molto intense, poiché non scivolano via dall’orecchio nemmeno saltando.

Le cuffie in-ear Bose SoundSport sono disponibili in nero e in sette variazioni di colore: azzurro, giallo, blu neon, rosso, grigio, verde brillante e arancio, specificatamente studiate per i dispositivi Apple. Entrambe le versioni possono essere trovate a 129,95 euro, sia presso il negozio Bose presente su Amazon che sul sito ufficiale.

10) JayBird BlueBuds X

jaybird-bluebuds-x
BlueBuds X sono auricolari per il running che JayBird ha lanciato nel 2012 per gli appassionati di sport. Si collegano via Bluetooth a ben 8 dispositivi mobili, e grazie al rivestimento in Liquipel possono essere utilizzati per sessioni di training di qualunque tipo, anche ad alta intensità: non a caso sono sponsorizzate dagli atleti americani di Triathlon.

Plastica, gomma e silicone sono i tre materiali base utilizzati per realizzare le cuffie senza fili JayBird BlueBuds X, il cui peso totale non supera i 14 grammi. Non sono infatti dotate di cavo poiché si collegano ai device mobili grazie alla tecnologia Bluetooth, l’unico filo presente è quello atto a collegare tra loro i due auricolari, ma grazie all’X-Fit, può essere facilmente posizionato dietro il collo, per trasformare le in-ear in delle comode over-ear, che non intralciano i movimenti e non inficiano così le prestazioni sportive.

Le cuffie JayBird BlueBuds X sono particolarmente stabili, ergonomiche e resistenti; grazie alle alette poste in cima ai padiglioni che garantiscono un fit sicuro, al rivestimento proprietario in Liquipel fatto per sopportare il sudore, e alle cuffiette in silicone nelle misure S, M, L, sono in grado di rimanere in posizione anche in caso di vento forte o di corsa su terreni accidentati.

Nella confezione è presente anche la custodia per il trasporto e il cavo con uscita mini-USB per la micro-batteria, capace di offrire un’autonomia di un giorno o di un’ora di allenamento quotidiano alla settimana con una sola ricarica.

Le cuffie intrauricolari JayBird BlueBuds X offrono una qualità del suono armoniosa e pulita. Nonostante la sensibilità da 103 dB non sia delle migliori, la musica appare bilanciata; non vi è dunque una preponderanza dei bassi, le alte frequenze sono chiare, ma l’impedenza da 16 Ohm garantisce una potenza che si può definire nella media, infatti il suono live appare poco caratteristico.

Grazie al sistema SIGNALPLUS è possibile continuare ad ascoltare la musica anche se il proprio dispositivo non si trova nelle vicinanze, in più la funzione di Noise Isolation permette di sovrastare i rumori del mondo circostante ma non di eliminarli: perfetto per chi si allena su strada.

Il controller in linea è dotato di microfono, permette quindi di regolare il volume e di accettare o rifiutare una chiamata, ma anche di mettere la riproduzione in pausa oppure di (ri)avviarla.

Le cuffie in-ear JayBird BlueBuds X sono compatibili anche con Apple Watch e sono presenti su Amazon in tre diverse variazioni di colore; diversi sono anche i prezzi: la versione in nero (modello Midnight) costa poco meno di 117 dollari, quella bianca (modello Storm) 116, mentre quella con stampa in camouflage sulla struttura esterna costa 129,99 dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here