Beyerdynamic lancia le sue prime cuffie true wireless, le Free Byrd

Le prime cuffie true wireless del produttore tedesco offrono fino a undici ore di autonomia e beneficiano di un sistema di riduzione attiva del rumore di tipo ibrido.

Molto noto agli audiofili per le sue cuffie e microfoni, il produttore tedesco Beyerdynamic non si era ancora avventurato nel campo delle cuffie true wireless. Si chiamano Free Byrd, e il design ricorda in qualche modo quello di Sennheiser con le sue CX Plus, in particolare per la custodia di ricarica verticale. Queste cuffie Bluetooth 5.2 sono resistenti al sudore (IPX4) e sono dotate di un’ampia scelta di punte: 5 paia di silicone e 3 paia di memory foam.

Ognuno di essi è dotato di un altoparlante da 10 mm e di un sistema di riduzione del rumore ibrido, con un microfono interno e un altro esterno. Hanno i codec audio AAC e SBC, ma anche il codec adattivo aptX che adatta il bit rate in base alla qualità della connessione Bluetooth.

Beyerdynamic pubblicizza fino a 11 ore di autonomia con una singola carica, ottimo rapporto qualità-prezzo sulla carta. Inoltre, un sistema di ricarica rapida permette di avere 70 minuti di musica in soli 10 minuti di ricarica. La custodia è compatibile con la tecnologia di ricarica wireless Qi, e porta un totale di 33 ore di autonomia.

Le cuffie Free Byrd sono disponibili in nero o grigio, al prezzo di 229 euro.

Fonte: Beyerdynamic

Torna su