Le migliori cuffie a conduzione ossea – 2017

La conduzione ossea consente di ascoltare il suono attraverso la vibrazione delle ossa del viso. Ciò significa che le onde sonore oltrepassano l’orecchio esterno e medio, stimolando direttamente l’organo dell’udito.

E’ stata scoperta da Ludwig van Beethoven, il famoso compositore del XVIII secolo, che era quasi totalmente sordo. Beethoven aveva trovato un modo per ascoltare le note attraverso la sua mandibola, mordendo una canna appoggiata al suo pianoforte.

Questa particolare tecnologia è usata da molto tempo come strumento per aiutare persone con deficit all’udito. Poichè la conduzione ossea bypassa i timpani delle orecchie, molte persone con perdite di udito sono in grado di sentire chiaramente con questi dispositivi, e riescono persino a telefonare.

Anche gli eserciti sono stati tra i primi ad adottare la conduzione ossea, implementando speciali auricolari sui campi di battaglia per rimanere in piena consapevolezza dei suoni ambientali. Mentre con i primi esperimenti si ottenevano scarsi risultati, i più recenti dispositivi riescono a offrire un suono stereo e di qualità.

Le cuffie a conduzione ossea sono sempre più popolari nel settore dello sport, in particolare tra i ciclisti e i podisti che vogliono ascoltare musica in totale sicurezza. Per chi nuota, provare la conduzione ossea sott’acqua è un’esperienza assolutamente da provare.

Poichè questi dispositivi non coprono i canali auricolari, in alcuni casi, se i suoni circostanti sono troppo forti, potrebbe essere difficile l’ascolto dal dispositivo. Se si desidera ascoltare chiaramente in aereo, o un altro luogo rumoroso, si consiglia di utilizzare tappi auricolari.

Vediamo ora quali sono le migliori cuffie a conduzione ossea attualmente in commercio.

1. AfterShokz Trekz Titanium

Questo modello di cuffie a conduzione ossea Trekz Titanium sono un ottimo prodotto, comode da indossare e con una qualità audio discreta. Invece di trasmettere il suono nel canale uditivo tramite piccoli altoparlanti, le AfterShokz Trekz Titanium inviano vibrazioni direttamente all’orecchio dalle ossa davanti alle orecchie. Il vantaggio è che oltre alla musica, riusciamo a sentire cosa succede intorno a noi. Il dispositivo è dotato di tre soli pulsanti, due per il controllo del volume e un pulsante multifunzione. Le cuffie sono molto confortevoli anche se indossate per lunghi periodi di tempo, soprattutto perchè non ostruiscono il canale uditivo. La durata della batteria è buona, in media 2 giorni di normale utilizzo prima di doverle ricaricare.

2. AfterShokz Bluez 2S

Le AfterShokz Bluez 2S sono un aggiornamento del precedente modello AfterShokz Bluez 2. Aggiungono la nuova tecnologia PremiumPitch+, sviluppata per incrementare i bassi e prevenire la dispersione sonora, oltre a leggere modifiche al design esterno. Le aperture sugli altoparlanti fanno la differenza nella qualità dell’audio e nel volume; un notevole miglioramento rispetto al predecessore. Sulla parte inferiore delle Bluez 2S troviamo i pulsanti per regolare il volume, la porta di ricarica, il pulsante di alimentazione e un indicatore LED. Sul lato sinistro abbiamo un pulsante multifunzione per riprodurre / mettere in pausa la musica, saltare alla traccia successiva, rispondere / rifiutare una chiamata. Questi auricolari a conduzione ossea soddisfano lo standard IP55 per la protezione da polvere e sudore.

3. AfterShokz Bluez 2

Le AfterShokz Bluez 2 offrono una connettività wireless Bluetooth, un microfono per rispondere alle telefonate e due trasduttori a conduzione ossea per trasmettere il suono alle orecchie. Sulla destra ci sono una serie di pulsanti per controllare i livelli di volume e il tasto di accensione e spegnimento. Sul lato opposto troviamo il tasto multifunzione che permette di rispondere e terminare una chiamata, rifiutare una chiamata in arrivo, richiamare l’ultimo numero, attivare la composizione vocale, mettere in pausa e riprodurre la musica. Aftershokz afferma che la durata della batteria varia da 2 a 6 ore in riproduzione continua con 10 ore di standby. Hanno bande riflettenti che ne aumentano la visibilità al buio. Disponibili nei colori nero e neon green.

4. Damson Headbones

Queste cuffie Bluetooth a conduzione ossea trasmettono il suono dalle ossa degli zigomi all’orecchio interno. Le piccole vibrazioni dei trasduttori consentono di ascoltare ciò che vogliamo in completa sicurezza, senza eliminare i suoni ambientali. Una ottima idea è l’aggiunta di un jack da 3.5 che permette di inserire due normali auricolari (una coppia è inclusa). C’è anche un ingresso da 3.5 mm per escludere la rete wireless e un microfono integrato per utilizzare le Damson come auricolare vivavoce.

5. Elikliv 4GB

Questo player utilizza altoparlanti a conduzione ossea in modo che il suono possa passare attraverso il cranio direttamente al centro uditivo, eliminando molti passaggi di trasmissione acustica. Design a forma di U, confortevole da indossare. Memoria interna da 4GB per un ampio spazio per i brani musicali. Impermeabile IPX8, protetto da immersione permanente in acqua a 3-5 metri. Interfaccia USB 2.0 per una connettività facile. Batteria ricaricabile incorporata fino a 10 ore di riproduzione.

6. Onebird LF 18

Utilizzando questi auricolari Onebird LF 18 nel running o nel ciclismo, possiamo ascoltare la musica e la radio in completa sicurezza perchè continuiamo a sentire i suoni ambientali. Grazie al design ergonomico a forma di “U” l’auricolare è leggero, stabile e confortevole anche se viene portato per diverse ore. L’impiego di un chip CRS Bluetooth 4.1 rende la conversazione più chiara, la connessione ha una latenza più bassa, il segnale è più forte e più stabile. Con la tecnologia NFC, basta avvicinare lo smartphone gli auricolari si connetteranno immediatamente.

7. Cynaps Mint

Gli auricolari Mint sfruttano il principio della conduzione ossea per trasmettere un suono stereofonico alle nostre orecchie. Sono ideali per il jogging, lo snowboard, la mountain bike e qualsiasi altra attività in spazi aperti. Si collegano al nostro smartphone Android o iPhone via Bluetooth e dispongono di una batteria interna da 400mAh che permette un funzionamento da 2 a 12 ore a seconda del livello di volume.

8. Batband

batband conduzione ossea

Questo particolare dispositivo è dotato di tre trasduttori che si avvolgono alla scatola cranica appoggiandosi in tre diversi punti: due conducono la musica dalle ossa temporali e il terzo dall’osso occipitale. Le cuffie Batband si accoppiano ad un computer o dispositivo mobile via Bluetooth per lo streaming audio wireless. Possono essere utilizzate per ascoltare musica, per giocare al PC oppure per effettuare chiamate (il microfono incorporato consente la comunicazione bidirezionale). Batband è alimentato da una batteria al litio che dovrebbe fornire energia per sei ore di musica oppure otto ore di conversazione telefonica.

batband.com

8. Finis Duo (ideali per il nuoto)

Progettato per il nuoto, questo sistema riproduce audio di alta qualità senza l’ausilio di auricolari. Al contrario, Finiss Duo utilizza un sistema di trasmissione audio composto da due parti per far passare le onde sonore attraverso gli zigomi, fino all’orecchio interno. All’esterno sono presenti dei controlli semplici e intuitivi, in modo da poter gestire e controllare la musica senza distrazioni mentre si nuota. Finiss Duo supporta più tipi di file in modo da poter anche scegliere di ascoltare un audiolibro, per esempio. Incluso un dock magnetico per il trasferimento dei file e la ricarica.

9. Finis Neptune (ideali per il nuoto)

finis neptune

Finis Neptune è un player mp3 impermeabile a conduzione ossea specifico per il nuoto. Fornisce un audio di qualità senza necessità di auricolari. Ha una memoria interna di 4GB e riconosce i formati audio mp3, aac, wma. Ha un piccolo display OLED integrato che mostra titolo, artista e stato della riproduzione. Composto di 3 pezzi è veramente leggero e poco ingombrante, si indossa attaccato agli elastici degli occhialini, appoggiando i trasduttori in prossimità degli zigomi. Utilizzato con dei tappi in silicone per il nuoto si migliora ulteriormente la qualità sonora. Finis è probabilmente la soluzione migliore per ascoltare la musica mentre si nuota.

10. Beker music player (ideali per il nuoto)

beker bone conduction

Beker è un nuovo lettore di mp3 leggero e compatto per ascoltare la propria musica preferita durante il nuoto o per qualsiasi altro sport all’aria aperta. Basato sulla tecnologia a conduzione ossea, ha una memoria di 4GB sufficienti per 800 – 1000 file audio e una durata della batteria fino a 8 ore. Beker è certificato impermeabile IPX8 e può rimanere a 3 metri sotto la superficie dell’acqua. E’ compatibile sia con Windows che con Mac. Un interessante progetto da Indiegogo.

11. Buhel Soundglasses

buhel soundglasses

Si tratta di occhiali da sole con una caratteristica peculiare: integrano due trasduttori con tecnologia a conduzione ossea. Non necessitano di cavi, basta indossarli e iniziare ad ascoltare musica o ricevere telefonate. Hanno due pulsanti. Uno per il volume e l’altro è il tasto multifunzione. Utilizzano lo standard Bluetooth 4.0 con A2DP, AVRCP, HFP e HSP per l’ascolto della musica. Gli occhiali pesano 43 grammi, resistenti all’acqua IP56 ed hanno una portata wireless fino a 10 m. Una carica completa permette 3 ore di ascolto di musica o telefonate.

Conclusioni:

La tecnologia alla base della conduzione ossea negli ultimi anni è molto migliorata, e ci si aspetta che continuerà a farlo perchè c’è un ampio pubblico interessato a questo tipo di prodotto. Quale modello si adatta alle nostre esigenze dipende principalmente dall’uso che ne faremo. Se stai cercando delle cuffie a conduzione ossea per allenamento le Aftershokz Bluez 2S sono la scelta migliore: molto robuste, resistenti al sudore con un’ottima durata della batteria. Per la maggior parte degli utenti possiamo consigliare anche le Aftershokz Trekz che hanno una ottima resa sonora e sono comode da indossare anche per svariate ore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here