Eleva la tua corsa al prossimo livello con i nuovi Garmin Forerunner 965 e 265: Scopri tutte le novità!

Garmin ha presentato ufficialmente i suoi nuovi orologi connessi per la corsa e il triathlon, il Forerunner 265 e il Forerunner 965. Ora beneficiano di uno schermo Amoled.

Le voci avevano ragione. Come previsto, questo giovedì Garmin ha presentato due nuovi smartwatch per lo sport , i nuovi Garmin Forerunner 265 e Garmin Forerunner 965 .

Questi due nuovi orologi vengono annunciati meno di un anno dopo l’uscita dei modelli precedenti, il Forerunner 255 e il Forerunner 955 . Uno spazio di tempo relativamente breve, visto che abbiamo dovuto attendere tre anni tra il Forerunner 245, lanciato nel 2019, e il Forerunner 255 del 2022. Logicamente, visto il tempo piuttosto ristretto tra i due modelli, le novità sono piuttosto limitate.

In effetti, la principale differenza apportata a questa nuova generazione di orologi connessi risiede nello schermo incorporato nel Forerunner 265 e nel Forerunner 965. Al posto dello schermo MIP transflettivo utilizzato fino ad ora sulla gamma Forerunner, Garmin ha questa volta integrato schermi AMOLED sui suoi due orologi connessi. Una tecnologia che presenta vantaggi e svantaggi per gli orologi sportivi.

Per i vantaggi, l’AMOLED consentirà un display più definito, con una definizione di 416 x 416 pixel per il Forerunner 265 (320 pixel per pollice), 360 x 360 pixel per il Forerunner 265S (327 dpi) e 454 x 454 pixel per il Forerunner 965 (324 dpi).

Per fare un confronto, il Forerunner 255 era limitato a una densità di 200 pixel per pollice. Da parte sua, il Garmin Epix Gen 2, anch’esso dotato di uno schermo Amoled, ma su un posizionamento ancora più sofisticato, beneficia di una risoluzione di 320 dpi. Oltre a questa definizione, l’AMOLED permette anche di godere di un display molto più contrastato, con neri profondi e colori più vividi.

Leggi anche:  Coros lancia l'orologio Pace 3 con GPS multi-banda e batteria a lunga durata

Tuttavia, molti atleti preferiscono la tecnologia MIP transflettiva per due motivi. Innanzitutto, lo schermo può essere letto anche alla luce diretta del sole, senza richiedere una retroilluminazione. Quindi, questa tecnologia è molto meno dispendiosa in termini di energia e generalmente consente un’autonomia molto migliore. Garmin assicura che il pannello utilizzato per i suoi nuovi Forerunner 265 e 965 sia ” ultra luminoso ”, senza però dare un dato sul valore della luminosità.

 

Oltre a questo schermo Amoled, i due nuovi orologi Garmin possono essere utilizzati anche tramite touch, oltre ai cinque tradizionali pulsanti fisici del produttore americano. Una funzione che era già presente sul Forerunner 955, ma non sul Forerunner 255.

Ovviamente entrambi gli orologi sfruttano tutte le funzionalità offerte sui modelli precedenti. Ti permetteranno di misurare la frequenza cardiaca durante l’esercizio, SpO2 a riposo, stimare il tuo livello di forma fisica con Body Battery, seguire il tuo percorso con un GPS a doppia frequenza compatibile multi-GNSS, stimare la tua potenza di corsa in watt, valutare la tua ” preparazione  all’allenamento  ” punteggio (o prontezza all’allenamento, e misurare la variabilità della frequenza cardiaca.

Possono inoltre fornire nuove misurazioni direttamente al polso, senza bisogno di un sensore da attaccare alla scarpa da corsa o alla cintura addominale, come il tempo di contatto con il suolo. Entrambi gli orologi beneficiano anche di alcune funzioni al di fuori dello sport, come la ricezione di notifiche al polso, il pagamento contactless tramite Garmin Pay o la possibilità di installare alcune applicazioni di terze parti.

Come già accadeva in precedenza sulle gamme Forerunner 955 e Forerunner 255, troveremo alcune differenze tra i due nuovi modelli.

Leggi anche:  Nuovi Suunto Race e Suunto Wing: tutte le novità da sapere!

A differenza del Garmin Forerunner 265, il nuovo Forerunner 965 sfrutta la visualizzazione della mappa e la funzione Stamina per valutare le tue riserve di energia durante l’allenamento. Il Forerunner 965 beneficia anche di uno spazio di archiviazione di 32 GB, contro gli 8 GB del Forerunner 265. Ricorda che, fino ad ora, solo il Forerunner 255 Music consentiva di archiviare file musicali. Questo è ora incluso per l’intera gamma.

Per quanto riguarda l’autonomia, Garmin annuncia fino a 13 giorni per il Forerunner 265 (20 ore di tracciamento GPS), 15 giorni per il Forerunner 265S (24 ore di tracciamento GPS) e 23 giorni per il Forerunner 965 (31 ore di tracciamento GPS).

Il Garmin Forerunner 265 da 46 mm viene venduto al dettaglio per 499,99 euro, così come la versione da 42 mm: il Forerunner 265S. Da parte sua, il Garmin Forerunner 965, un po’ più grande – 47 mm – sarà proposto a 649,99 euro.

Scroll to Top