fitbit-blaze_faces

Nel corso del CES 2016 di Las Vegas è stato presentato Blaze, il nuovo smartwatch di FitBit, un device compatibile con dispositivi Android, iOS e Windows 10 Mobile, con il quale l’azienda statunitense cercherà di imporsi anche in questo segmento dei dispositivi wearable che attualmente è dominato dai dispositivi Apple e Samsung. Lo smartwatch di FitBit arriverà sul mercato nel mese di marzo 2016 ed è stato presentato come uno “smart fitness watch”, ovvero un dispositivo al passo coi tempi che possa integrare le funzioni di un normale smartwatch con quelle delle smart band che monitorano le attività fisiche grazie anche al cardiofrequenzimetro ottico integrato.

fitbit_blaze-3

Esteticamente Blaze si presenta con un ampio quadrante ottagonale ed un luminoso display touchscreen a colori ad alta risoluzione. La cassa dello smartwatch è in alluminio, mentre il cinturino è intercambiabile e può essere selezionato tra differenti tipologie di materiali: acciaio, pelle e caucciù. Il design di Blaze è di tipo modulare, una caratteristica grazie alla quale è possibile rimuovere ed inserire rapidamente il device dentro una nuova cassa all’interno della quale è alloggiata una batteria che garantisce almeno 5 giorni di autonomia.

Fitbit's Blaze has loads of strap options, including leather and a metal link bracelet. (MUST CREDIT: Fitbit)

Una delle funzioni più interessanti di Blaze è quella denominata PurePulse, ovvero il sistema di monitoraggio cardiaco che viene misurato al polso grazie ad un sensore ottico. Con PurePulse si può tenere sotto controllo il battito cardiaco per massimizzare le sedute di allenamento, monitorando al tempo stesso le calorie bruciate, visualizzando in ogni momento gli indicatori del proprio stato di salute.

Fitbit-Blaze-4FitBit Blaze è dotato di un accelerometro a 3 assi, di un giroscopio a 3 assi e di un altimetro, ed ha una memoria interna che permette di salvare i propri dati per 7 giorni consecutivi, registrando anche i totali giornalieri degli ultimi 30 giorni. Inoltre il device può connettersi al GPS del proprio smartphone tenendo quindi traccia dei propri percorsi misurandone distanza, velocità e tempi. Un’altra funzionalità interessante di Blaze è quella per il monitoraggio del sonno, con il dispositivo che registra grazie ai sensori di movimento le ore di sonno, permettendo inoltre di impostare l’orario della “sveglia silenziosa con vibrazione”.

Fitbit ha dichiarato che per il momento è già stata verificata e confermata la compatibilità di Blaze con oltre 200 modelli di smartphone equipaggiati con sistemi Android, iOS e Windows 10. Il device entrerà sul mercato nel mese di marzo 2016 e sarà venduto al prezzo di 229,99 Euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here