Nel seguente articolo abbiamo classificato i migliori misuratori di glicemia, dispositivi che permettono di controllare i livelli di glicemia comodamente da casa. Per evitare di effettuare ogni test dal medico o in farmacia e rendere questa procedura più semplice possibile, possiamo utilizzare uno di questi glucometri comodamente in qualsiasi momento. Questi misuratori forniscono risultati immediati che puoi facilmente inoltrare al tuo specialista.

1. Contour next ONE

Contour next ONE è attualmente il glucometro più accurato sviluppato da Ascensia Diabetes Care. In uno studio clinico, il misuratore ha dimostrato che il 95% dei risultati hanno una tolleranza del ± 8,4% rispetto agli esami effettuati in laboratorio. Questo nuovo dispositivo sostituisce il Contour next USB, ora fuori produzione. E’ un po’ più sottile ed elegante nel design, ma il fattore di forma rimane invariato. Il misuratore Contour Next della precedente generazione aveva un pulsante di accensione sul lato superiore, più tre pulsanti sul quadrante dello strumento per selezionare e scorrere il menu. Il nuovo Contour next ONE ha eliminato quei pulsanti a favore di un singolo pulsante ‘OK’ con frecce su e giù. Lo schermo LED a colori del precedente modello è stato rimpiazzato da un display a LED in bianco e nero che mostra chiaramente il valore e la data dell’ultima misurazione della glicemia. Non ha retroilluminazione, ma si illumina sufficientemente per poter essere letto senza difficoltà anche al buio. Una nuova funzionalità di questo strumento è il Target Lights, che mostra una luce verde – gialla – rossa per indicare se il valore della glicemia misurato è normale, basso o alto. Si hanno a disposizione 60 secondi per applicare una seconda goccia di sangue alla stessa striscia, nel caso in cui il primo tentativo fallisse, evitando così di sprecare una striscia. Al posto della ricarica tramite USB ora il dispositivo utilizza una batteria a bottone CR2032 che deve essere sostituita dopo circa 1000 test. C’è una porta micro USB, ma serve solo per trasferire i dati a un computer e aggiornare il firmware. Disponibile su dispositivi iOS e Android smart, la nuova app Contour Next ONE si sincronizza con lo smart meter Contour Next ONE per un comodo monitoraggio della glicemia senza interruzioni. Questa app, facile da usare, offre una migliore comprensione di come l’attività quotidiana influenza i risultati, aiutandoti a tenere sotto controllo il diabete.

migliori misuratori di glicemia

2. Beurer GL50

Il monitor della glicemia Beurer GL50 è un innovativo dispositivo avanzato 3 in 1 per eseguire misurazioni della glicemia rapide e semplici da un campione di sangue capillare fresco del polpastrello. Il dispositivo è adatto sia per l’auto-test che per l’uso da parte di professionisti in contesti clinici, come ospedali, studi medici e case di cura. Il misuratore Beurer GL50 è un sistema avanzato di monitoraggio della glicemia ematica facile da usare con connessione USB integrata per il collegamento diretto a un PC per essere usato con il software GlucoMemory di Beurer. Il software GlucoMemory consente di analizzare i dati, aggiungere dosi di insulina e stampare o esportare i risultati in file PDF o CSV, per condividerli con il tuo medico di famiglia o specialista per una migliore comprensione della tua condizione clinica. I risultati sono mostrati sul display in mmol/L (millimoli per litro, standard di riferimento a livello internazionale). Beurer GL50 salva automaticamente i valori rilevati nella sua memoria insieme alla data e all’ora della misurazione. Il dispositivo può raccoglie fino a 480 misurazioni. È possibile richiamare i valori misurati e visualizzare il valore medio degli ultimi 7, 14, 30 e 90 giorni. Questo glucometro è alimentato da 2 comuni batterie a bottone CR2032 sufficienti per circa 1000 misurazioni prima di dover essere sostituite.

3. Beurer GL50 EVO

Beurer GL50 EVO è un dispositivo per la misurazione della glicemia con caratteristiche professionali, progettato per essere molto facile da usare nell’auto-test. Il dispositivo funziona con strisce reattive molto ampie e la marcatura dei valori per un controllo ottimale del diabete, anche prima di mangiare, dopo aver mangiato e contrassegnato in generale. Il sistema di controllo del volume di sangue ti consente di sapere se hai fornito sangue insufficiente per una lettura corretta, mentre le funzioni di allarme e timer assicurano che non si dimentichi mai di misurare i livelli di glucosio nel sangue. Ogni misurazione richiede una minima quantità di sangue capillare e viene effettuata con strisce reattive senza codice in modo semplice e veloce. Beurer GL50 EVO può essere facilmente collegato a smartphone, tablet o computer, dove è possibile trasferire i dati nell’app Beurer Health Manager, per avere una panoramica completa dei risultati e delle tendenze, assicurandoti di rimanere nel tuo range ottimale. Memorizza fino a 480 valori con data e ora di ognuna. Permette di richiamare i valori misurati e calcolare i valori medi rilevati negli ultimi 7, 14, 30 e 90 giorni. Prevede anche di effettuare misurazioni AST (Alternative Site Testing). Batteria agli ioni di litio integrata ricaricabile via USB.

4. ONE Touch Ultra 2

OneTouch Ultra 2 è uno dei misuratori di glicemia più comunemente usati e le sue strisce reattive sono disponibili in quasi tutti i negozi che trattano prodotti per diabetici. Il suo design può apparire obsoleto, ed è uno dei pochi glucometri rimasti ad usare la codifica per le strisce, ma è ancora in circolazione perché efficace e veloce. Prima di ogni test, si inserisce un codice a due cifre stampato sul lato del contenitore delle strisce reattive. È un piccolo passo che non è difficile da capire, ma se si immette il codice sbagliato, si tradurrà in una lettura non riuscita. Quindi, bisogna stare un po’ più attenti rispetto agli altri glucometri. Questo misuratore OneTouch semplifica il monitoraggio delle letture glicemiche, in quanto memorizza fino a 500 risultati di test. Una singola batteria CR2032 alimenta l’unità per un tempo variabile da 6 a 12 o più mesi, a seconda di quante volte si eseguono i test ogni giorno. ONE Touch Ultra 2 è compatibile con il software OneTouch Diabetes Management. Funziona su computer con sistema operativo Windows e può essere scaricato gratuitamente, ma è necessario utilizzare un cavo dati USB OneTouch per collegare il glucometro al computer.

migliori misuratori di glicemia

5. Accu-Chek Aviva Connect

La linea di glucometri Accu-Chek Aviva ha tre modelli: Connect, Expert e il modello base. Il megliore tra questi è Connect perché utilizza lo standard Bluetooth per sincronizzare in modalità wireless le letture con l’app di gestione dati Accu-Chek. Il display ad alto contrasto è facile da leggere e i pulsanti di controllo consentono di navigare facilmente tra tutte le funzioni del misuratore. Le strisce reattive sono disponibili in quasi tutte le farmacie e negozi online, ma sono anche tra le più costose. Come altre app, l’app Connect ti aiuta a controllare il tuo diabete in modo più efficace facilitando l’aggiunta di note e individuando la tendenza dei livelli di glucosio nel tempo con dei grafici. L’app semplifica inoltre la condivisione delle informazioni con il tuo medico specialista in modo da poter ottenere il trattamento necessario per rallentare la progressione dei sintomi.

migliori misuratori di glicemia

6. OneTouch Verio Flex

Il glucometro OneTouch Verio Flex è la nuova generazione del OneTouch Verio. Un vantaggio significativo di questo nuovo dispositivo è il modo in cui rende semplici e di facile comprensione i test della glicemia. Il display a grandi numeri facilita la visualizzazione dei risultati. La tecnologia wireless Bluetooth Smart collega OneTouch Verio Flex all’app mobile OneTouch Reveal, che consente di visualizzare i risultati e di condividerli con il proprio medico. L’app funziona come strumento di gestione del diabete e può aiutare a monitorare i risultati della glicemia da un dispositivo wireless iOS o Android compatibile. Una volta scaricata e abbinato il misuratore, l’app consente di ottenere informazioni impotanti per la cura del diabete, con una grafica semplice e colorata dei risultati della glicemia. È possibile rilevare i livelli alti e bassi degli zuccheri nel sangue e impostare promemoria per quando eseguire i test e quando assumere insulina o altri farmaci. Una funzionalità molto utile di OneTouch Verio Flex è il Range Indicator, che ti informa automaticamente se l’indice glicemico attuale è inferiore, superiore o nei limiti consigliati.

migliori misuratori di glicemia

7. True Metrix Air

Esistono due versioni del misuratore di glicemia True Metrix: la versione base e la versione Bluetooth True Metrix Air. Quest’ultima non costa molto più della versione base e utilizza le stesse strisce reattive che si possono trovare nella maggior parte delle farmacie e online. Ogni striscia utilizza la tecnologia brevettata Triple Sense, che rileva, analizza e corregge automaticamente le variabili che influiscono sulla precisione. True Metrix Air memorizza fino a 1000 risultati e mostra i livelli di glucosio medi per un massimo di 90 giorni. Il dispositivo dispone di connettività Bluetooth per trasferire i risultati dei test all’app True Manager Air. L’applicazione monitora i tuoi dati automaticamente nel tempo con grafici e note personalizzabili. True Metrix Air utilizza un campione di sangue di soli 0,5 microlitri e può leggere livelli tra 20 e 600 mg/dL. Il dispositivo esegue il test in meno di 4 secondi. True Metrix Air può anche avvisare con quattro diversi promemoria, incluso uno per verificare la presenza di chetoni quando i risultati del test della glicemia superano un livello specificato.

migliori misuratori di glicemia

Che cos’è il test della glicemia?

Il test della glicemia è la misurazione della quantità di glucosio nel sangue, noto anche come monitoraggio glicemico. Il glucosio, un tipo di zucchero semplice, è la principale fonte di energia del tuo corpo (il tuo corpo converte i carboidrati che mangi in glucosio).
Il test della glicemia viene eseguito principalmente sulle persone con diabete di tipo 1, diabete di tipo 2 e diabete gestazionale. Il diabete è una condizione che fa aumentare i livelli di glucosio nel sangue.

La quantità di zuccheri nel sangue è solitamente controllata da un ormone chiamato insulina. Tuttavia, se si ha il diabete, l’organismo non produce abbastanza insulina o l’insulina prodotta non funziona correttamente: questo fa sì che lo zucchero si accumuli nel sangue. Livelli troppo elevati di zuccheri nel sangue possono portare a gravi danni agli organi se non trattati.

In alcuni casi, il test della glicemia può anche essere usato per testare l’ipoglicemia. Questa condizione si verifica quando i livelli di glucosio nel sangue sono troppo bassi.

Diabete e test della glicemia

Il diabete di tipo 1 viene solitamente diagnosticato nei bambini e negli adolescenti il cui organismo non è in grado di produrre abbastanza insulina. È una condizione cronica o a lungo termine che richiede un trattamento continuo. Il diabete di tipo 1 a insorgenza tardiva (LADA) colpisce più spesso persone di età compresa tra i 30 ei 40 anni.

Il diabete di tipo 2 solitamente viene diagnosticato negli adulti obesi sovrappeso, ma può svilupparsi anche nelle persone più giovani. Questa condizione si verifica quando il tuo corpo non produce abbastanza insulina o quando l’insulina prodotta non funziona correttamente.

Sia il diabete di tipo 1 che il diabete di tipo 2 richiedono un attento controllo della propria dieta, mangiando cibi che aiutano a regolare la glicemia, l’esercizio fisico e i trattamenti medici per consentire al paziente di rimanere in buona salute.

Dopo aver ricevuto una diagnosi di diabete, è essere necessario sottoporsi regolarmente al test della glicemia per verificare se la patologia è gestita correttamente.

Valori normali VS valori anormali

Normalmente il pancreas rilascia insulina quando il livello di zucchero nel sangue (glicemia) aumenta, per esempio dopo un pasto. Questo processo permette all’organismo di assorbire il glucosio fino a quando i livelli tornano alla normalità. Ma se hai il diabete, il tuo corpo non produce insulina (diabete di tipo 1) o non risponde normalmente (diabete di tipo 2). Questo può portare a un livello troppo alto di zuccheri nel sangue per troppo tempo. A lungo andare, il diabete può danneggiare nervi e vasi sanguigni, portando a malattie cardiache e altri gravi problemi di salute. Fortunatamente, il corretto controllo del livello di zucchero nel sangue rende meno probabile l’insorgenza di queste patologie.

Valore glicemico normale

Il valore della glicemia dipende dal tipo di test effettuato:

  • Per un test a digiuno, un normale livello di glucosio nel sangue è compreso tra 70 e 100 milligrammi per decilitro (mg/dL).
  • Per un test casuale della glicemia, un livello normale è in genere inferiore a 125 mg/dL. Tuttavia il livello dipende da quando hai mangiato l’ultima volta.

Valori oltre la norma

In un test della glicemia a digiuno, i seguenti risultati sono anormali e indicano che potresti avere pre-diabete o diabete:

  • Un livello di glucosio nel sangue di 100-125 mg/dL indica che si soffre di pre-diabete.
  • Un livello di glucosio nel sangue di 126 mg/dl e più alto indica che si ha il diabete.

In un test glicemico casuale, i seguenti risultati sono anormali e indicano che potresti avere pre-diabete o diabete:

  • Un livello di glucosio nel sangue di 140-199 mg/dL indica che si può avere pre-diabete.
  • Un livello di glucosio nel sangue di 200 mg/dl e più alto indica che probabilmente si soffre di diabete.

Come prepararsi al test della glicemia

Per eseguire un test della glicemia a digiuno, non puoi mangiare o bere altro che acqua per otto ore prima del test. E’ consigliabile programmare il test a digiuno al mattino appena svegli, in modo da non dover digiunare durante il giorno. Al contrario, si può mangiare e bere prima di un test glicemico casuale. Il test a digiuno è il più comune perché fornisce risultati più accurati e più facili da interpretare. Prima di iniziare, informa il tuo medico dei farmaci che stai prendendo. Siccome alcuni farmaci possono influenzare i livelli di glucosio nel sangue, il medico potrebbe chiederti di interrompere l’assunzione di un particolare farmaco o di modificare temporaneamente il dosaggio prima del test.

Come eseguire correttamente il test della glicemia

  • Di seguito forniamo un breve elenco di linee guida generali per la corretta misurazione della glicemia. Ti ricordiamo di seguire attentamente le istruzioni fornite con il dispositivo e le strisce reattive.
  • Lavarsi sempre le mani con acqua calda e sapone asciugandole accuratamente prima di eseguire un test.
  • Cerca di utilizzare una nuova lancetta ogni volta che effettui un test. Le lancette usate non sono affilate come una nuova e possono causare più dolore e lesioni alla pelle. Se si riutilizzano le lancette, ricordarsi di disinfettare completamente lo strumento prima di ogni utilizzo.
  • Non condividere MAI con altre persone apparecchiature per il monitoraggio della glicemia o pungidito in quanto potrebbero causare la trasmissione di malattie infettive come l’epatite B.
  • Se hai difficoltà ad ottenere una goccia di sangue sufficiente dal polpastrello, prova a massaggiare il dito per aumentare la circolazione sanguigna, o stringi la punta del dito. Se tutti i metodi falliscono e il misuratore lo consente, prova a prelevare il campione di sangue da un’altra zona, come l’avambraccio.
  • Tieni sempre pronto il glucometro e la striscia reattiva accertandoti che la batteria dello strumento sia completamente carica prima di ogni test.

Suggerimenti per ridurre il fastidio causato dal pungidito

  • Quando esegui il test sul dito, preleva il campione di sangue lateralmente, dove c’è un flusso sanguigno migliore. Pungere la parte centrale del polpastrello è più doloroso.
  • Anche il prelievo a mani fredde può essere più doloroso. Per scaldare le dita strofinale insieme, e lavale bene usando acqua calda e sapone. Questo favorirà il flusso sanguigno.
  • Se il test della glicemia è sempre troppo doloroso, è possibile che la lancetta sia impostata male. Regola la profondità e la forza della lancetta correttamente. Se sei particolarmente sensibile, l’uso di una lancetta pediatrica potrebbe essere la soluzione.
  • Quando si effettuano molti test, è facile che ci si abitui ad usare sempre lo stesso dito e lo stesso punto di quel dito. Con il tempo questo porta alla formazione di calli e cicatrici, anche se si nota che c’è meno dolore dove la pelle è più spessa. Prova a testare ai lati delle dita usando sempre un dito diverso.
  • Utilizza una nuova lancetta ad ogni test della glicemia per vedere se questo riduce il dolore nel prelievo dal dito.
  • Diversi sistemi di monitoraggio della glicemia richiedono diverse profondità per il prelievo e alcuni consentono di eseguire test della glicemia da vari punti del corpo. Considera di cambiare dispositivo se il tuo attuale è troppo scomodo e/o doloroso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here