Ben 2,5 milioni di over 65 in italia abusano di alcol, psicofarmaci e sostanze illegali come cannabis e cocaina.

“E’ in crescita – spiega Marco Trabucchi, presidente della Società italiana di psicogeriatria – il fenomeno delle separazioni tra coniugi anche in età avanzata, evento nuovo che ha effetti devastanti sulla psiche dell’anziano, in particolar modo della donna. Le anziane casalinghe bevono molto, quando non hanno interessi familiari e sono sole, e fanno spesso un uso inappropriato o eccessivo di analgesici oppioidi, ansiolitici e sedativi”. In molti casi, l’unica compagnia è la pasticca o la bottiglia.

Un milione di persone con più di 65 anni beve ogni giorno due o più bevande alcoliche: l’80% sono uomini e il 20% donne. A eccedere con la bottiglia soprattutto gli anziani fumatori o ex fumatori: fra loro ben il 93% è a rischio alcolismo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here