Recensione Garmin Enduro 2: lo smartwatch di fascia alta che non scende a compromessi

Garmin ha annunciato un nuovo smartwatch sportivo, l’Enduro 2, con la promessa di 34 giorni di autonomia e fino a 46 giorni con ricarica solare. Si tratta di un orologio sportivo ultra resistente, destinato agli appassionati di trekking o trail.

Offerta

A pochi mesi dalla presentazione dei suoi Forerunner 955 e Forerunner 255, destinati soprattutto al running, il produttore americano ha presentato martedì 9 agosto un nuovo orologio connesso destinato all’ultra endurance, il Garmin Enduro 2. E’ l’orologio connesso che succede al Garmin Enduro, presentato lo scorso anno. Come il modello precedente, il nuovo Garmin Enduro 2 utilizza una formula vicina a quella di un altro orologio di fascia alta del produttore, il Garmin Fenix ​​​​7X , ma enfatizza l’autonomia per un utilizzo prolungato, anche con il GPS attivo.

L’orologio è dotato di uno schermo da 1,4 pollici che utilizza la tecnologia MIP transflettiva e con una definizione di 280 x 280 pixel. Abbastanza per garantire una buona leggibilità, anche alla luce diretta del sole. Troviamo anche una cassa in titanio e un vetro zaffiro per una migliore resistenza. Sono disponibili anche due cinturini a seconda dell’uso: silicone o nylon. Offre anche un vetro solare che consentirà una ricarica aggiuntiva se sei all’aperto alla luce diretta del sole. Si noti inoltre che la navigazione può essere effettuata utilizzando i pulsanti o il touch screen. Incorpora anche una lampada a LED per illuminarti al buio.

Naturalmente, il Garmin Enduro 2 incorpora molti dati su salute e prestazioni sportive. Ti consente di misurare la frequenza cardiaca, dispone di sistema satellitare GNSS multi-banda, misurazione della variabilità della frequenza cardiaca, misurazione della potenza durante la corsa, modalità Stamina per valutare la tua resistenza sulla corsa a lunga distanza, lettore musicale tramite Deezer, Spotify o Amazon Music, VO2Max e SpO2, funzione Body Battery – per indicare se sei abbastanza riposato per allenarti – monitoraggio della respirazione e pagamento contactless tramite Garmin Pay.

Soprattutto, rispetto a un Fénix 7X, il Garmin Enduro 2 sottolinea la sua autonomia. Garmin annuncia infatti fino a 34 giorni di autonomia in modalità orologio connesso – 46 giorni con ricarica solare – e fino a 110 ore di utilizzo con tracciamento GPS attivato – 150 ore con ricarica solare.

Il Garmin Enduro 2 è tuttavia offerto a un prezzo elevato. È infatti disponibile al prezzo di 1099,99 euro.

Imege credit: DCRainmaker.com

Recensione Garmin Enduro 2

Il Garmin Enduro 2 è l’orologio definitivo per chi cerca una durata della batteria estremamente lunga, una solida qualità costruttiva e tutto ciò che puoi desiderare in termini di funzioni di allenamento e strumenti di analisi. L’unico orologio che si avvicina è il Garmin Fenix ​​​​7X Sapphire di Garmin.

Se il Garmin Fenix ​​​​7X Sapphire è il re dei cardiofrequenzimetri, il Garmin Enduro 2 è il sovrano di un impero che copre l’intero globo. Il Garmin Enduro 2 è tutto ciò che già è il Fenix ​​​​7X Sapphire, ma con un’overdose di RedBull e super energia. Sono passati 1,5 anni da quando è stato lanciato il Garmin Enduro originale e il nuovo modello è così diverso dal primo che non ha senso nemmeno menzionare tutto ciò che li separa.

Mentre all’Enduro di prima generazione mancavano mappe, WiFi e funzione musicale, la versione 2 comprende TUTTE le funzioni del Fenix ​​​​7X Sapphire, e inoltre viene fornito con una durata della batteria più lunga, una luce LED due volte più potente e diverse nuove funzioni. Garmin Enduro 2 è prodotto in un’unica edizione rispetto al Garmin Fenix ​​​​7 che è disponibile in un totale di 22 diverse varianti.

In termini di dimensioni, i due orologi sono identici tranne per il fatto che l’Enduro 2 è più spesso di 0,7 mm.

Recensione Garmin Enduro 2 – caratteristiche principali:

Basato su tutto il meglio che il Garmin Fenix ​​​​7X Sapphire ha da offrire, che include, tra le altre cose, GNSS Multi-Band, mappe, musica, WiFi, pagamento wireless Garmin Pay, ampio touch-screen da 1,4″, 32 GB di spazio di archiviazione, un mare di funzioni di formazione, ecc.

Maggiore durata della batteria: fino al 40% in più rispetto al modello precedente.

Fino a 34/46 giorni in modalità smartwatch senza/con ricarica solare. Fino a 110/150 ore senza/con ricarica solare in modalità GPS. Fino a 68/81 ore senza/con ricarica solare in modalità GNSS Multi-Band.

Tecnologia SatIQ: l’orologio passerà automaticamente tra le varie modalità satellitari per ottimizzare la durata della batteria offrendo al contempo la migliore precisione di posizionamento possibile.

Luce a LED più potente: luce a LED due volte più potente di quella del Garmin Fenix ​​​​7X Sapphire.

Più profili di attività: i nuovi profili di attività includono Duathlon, Caccia, Vela, ecc.

NextFork: mostra distanza e ascesa fino alla parte successiva della strada e il nome del sentiero da percorrere. Questo dovrebbe aiutare a ridurre il rischio di una navigazione errata.

Timer di riposo automatico: calcola automaticamente il tempo di riposo nelle fermate. Sul primo Enduro, dovevi avviare/arrestare la funzione dall’orologio. Su Garmin Enduro 2, l’orologio avvierà automaticamente il timer di pausa e riprenderà la modalità di allenamento quando ti muovi.

Grade Adjusted Pace: Grade Adjusted Pace (GAP) ti aiuta a trovare il giusto ritmo su terreni variabili mostrando il ritmo equivalente correndo su terreno pianeggiante. Questa è una metrica molto utile già utilizzata da Suunto, COROS e Strava.

Qualità costruttiva: polimero rinforzato con fibre con cover posteriore in titanio. Copertura in titanio. Lente in zaffiro. Include due cinturini; un cinturino in nylon elastico leggero e un cinturino in silicone.

Le nuove funzioni lanciate con Garmin Enduro 2 arriveranno in futuro anche a molti degli orologi multisport di Garmin. Alcuni in realtà sono già disponibili tramite il programma beta di Garmin, quindi se possiedi un Garmin Fenix ​​​​7, puoi già testare diverse di queste funzioni.

Garmin Fenix ​​​​7 includerà SatIQ , NextFork , Grade Adjusted Pace, timer di riposo automatico, Power Guide.

Fenix 7 VS Enduro 2 – Image credit: T3.com

Recensione Garmin Enduro 2 – aspetto e design

Il Garmin Enduro 2 appartiene alla linea ultra-running di Garmin ed è rivolto a coloro che cercano la durata della batteria più lunga possibile e il miglior strumento possibile nel pacchetto più leggero possibile.

La cassa dell’orologio è costruita in titanio, mentre la lente è rinforzata con Power Sapphire (vetro zaffiro con ricarica a celle solari). In termini di aspetto è quasi identico al Garmin Fenix ​​​​7X Sapphire, solo 0,7 mm di differenza nello spessore, così come l’iconica colorazione marrone sul pulsante start/stop e sul bordo esterno del display.

Per alleggerire il peso, il Garmin Enduro 2 è dotato di due cinturini: un cinturino in nylon leggero e un tradizionale cinturino in silicone. Il cinturino in nylon è ben 20 grammi più leggero del cinturino in silicone e assicura che il peso totale non superi più di 70 grammi (19 grammi più leggero del Fenix ​​​​7X Sapphire con cinturino in silicone). Solo la cassa dell’orologio pesa 64 grammi contro i 61 grammi del Fenix ​​​​7X Sapphire.

Il cinturino in nylon è incredibilmente comodo ed è un peccato che siano disponibili solo in 26 mm, perché hanno una sorta di elasticità che fa sì che l’orologio si adatti al polso senza stringere. Vale la pena notare che sono disponibili solo in una lunghezza e, se hai un polso sottile, potrebbero essere un po’ troppo lunghi.

In termini di funzionamento, ora hai la possibilità di scegliere tra solo pulsanti (3 a sinistra e 2 a destra) o pulsanti in combinazione con il display touch-screen. Il touch-screen è preciso e reattivo e può essere disattivato per varie attività se lo si desidera. Se ti fai la doccia con l’orologio al braccio, possono succedere molte cose strane, quindi potrebbe essere una buona idea disattivare il touch prima.

Luce a LED due volte più potente

Image credit: T3.com

La luce a LED che era riservata al modello X della serie Fenix ​​​​7 ha trovato la sua strada sul Garmin Enduro 2 e ora è due volte più potente. La luce ha diverse modalità: può lampeggiare a tempo con la frequenza di corsa, lampeggiare a intervalli e velocità diversi e illuminarsi di rosso. La luce a LED nel Garmin Fenix ​​​​7X Sapphire era già molto buona ma la nuova luce nell’Enduro 2 è notevolmente migliore. La magia della torcia dell’Enduro 2 può davvero salvarti se esci al buio e torna utile per le piccole attività quotidiane. Per esempio, per chi è abituato a dormire in tenda e deve alzarsi la notte è un ottimo alleato.

Estrema durata della batteria

Image Credit: trustedreviews.com

La durata della batteria è il più grande punto di forza del Garmin Enduro 2. Garmin afferma di avere una potenza sufficiente per durare 34 giorni in modalità smartwatch (46 giorni con solare), 110 ore in modalità GPS (150 ore con solare) e un folle 111 giorni (555 giorni con cella solare) in modalità risparmio batteria. In confronto, il Fenix ​​​​7X Sapphire dura 28 giorni in modalità smartwatch (37 giorni con cella solare) e 89 ore (122 ore con cella solare) in modalità GPS.

Il COROS VERTIX 2 è forse il più vicino concorrente in termini di durata della batteria con i suoi 60 giorni in modalità smartwatch e 140 ore in modalità GPS, ma ha un tempo un po’ “artificiale” della durata della batteria in modalità smartwatch in quanto riduce la frequenza di campionamento del cardiofrequenzimetro a ogni 10 secondi (può essere modificata a ogni secondo).

Il Garmin Enduro di prima generazione durava fino a 50 giorni in modalità smartwatch (65 giorni con cella solare), ma “solo” 70 ore (80 ore con cella solare) in modalità GPS.

Funzione GPS più intelligente e migliore

Garmin Enduro 2 ha ricevuto lo stesso chip Airoha AG3335M con supporto al Multi-GNSS di Fenix ​​​​7, Epix 2, Instinct 2 e Forerunner 255/955. Inoltre, l’orologio è dotato della tecnologia SatIQ che gli conferisce un ulteriore vantaggio. SatIQ assicura che l’orologio passi automaticamente tra le varie modalità satellitari per ottimizzare la durata della batteria offrendo al contempo la migliore precisione di posizionamento possibile.

Se ti trovi in ​​un’area con una buona copertura per i segnali GPS, l’orologio utilizzerà probabilmente “Solo GPS”. Se ti sposti in un’area con terreno più impegnativo e con più ostacoli, l’orologio passerà probabilmente a “Tutti i sistemi satellitari”. Se questo non bastasse si passa a “Tutti i sistemi satellitari e multibanda”. In questo modo, farà in modo che la batteria venga utilizzata il meno possibile senza compromettere la precisione.

La precisione del Garmin Enduro 2 è al livello di quella del Garmin Fenix ​​​​7, Epix 2, Forerunner 955 e Forerunner 255, tutti orologi che utilizzano il chip AG3335M di Airoha. Con la modalità “Tutti i sistemi satellitari e multibanda” attivata, l’orologio di norma stabilsce la connessione satellitare qualche attimo dopo aver avviato la sessione. La nuova funzione SatIQ, inoltre, aiuta senza dubbio a migliorare la durata della batteria, e non sembra influire in modo significativo sulla precisione della navigazione. Probabilmente otterrai una precisione leggermente migliore se esegui sempre la migliore modalità GNSS, ma la durata della batteria sarà notevolmente ridotta.

Image Credit: Techradar.com

Funzioni di allenamento e misurazione dell’attività

Il Garmin Enduro 2 viene fornito con tutte le stesse funzionalità di allenamento e recupero che troviamo su Garmin Fenix ​​​​7 e Garmin Forerunner 955.

Con HRV Status mostra la media della variabilità della frequenza cardiaca dell’notte e la confronta con quella degli ultimi 7 giorni con una linea di base delle ultime 3-15 settimane. Una deviazione dalla linea di base può indicare malattia, sovrallenamento, stress, ecc.

Training Readiness ti fornisce una misura concreta di quanto il tuo corpo è ricettivo all’allenamento in qualsiasi momento utilizzando una scala da 0 a 100. Non ultimo Training Status 2.0, una versione migliorata della nota analisi di allenamento e recupero di Garmin che ora corrisponde molto più alla realtà rispetto ai calcoli precedenti.

Se partecipi regolarmente alle competizioni, puoi utilizzare il ​​Race Widget, un widget dedicato che mostra le informazioni su un evento imminente, inclusi il profilo del percorso, le previsioni del tempo (quando si avvicina), i suggerimenti sull’allenamento attuale, l’orario di fine gara stimato, i suggerimenti sull’allenamento quotidiano, ecc.

Una cosa che manca, ma che arriverà in un aggiornamento, è il rapporto mattutino, che ogni mattina fornisce un rapporto sotto forma di quadrante che mostra il sonno notturno, lo stato di recupero, lo stato HRV, il tempo odierno, il calendario e conteggio dei passi. Questo arriverà in un successivo aggiornamento del software.

Enduro 2 registra tutto da passi, distanza, altezza, minuti di intensità, polso, saturazione di ossigeno nel sangue, livello di stress, Body Battery, sonno, frequenza respiratoria, perdita di idratazione, ecc. Gestisce tutto con una buona precisione e in precedenza abbiamo già scritto quanto sia efficace il sensore ELEVATE 4.0 di Garmin per misurare la frequenza cardiaca al polso. Vale comunque la pena notare che un orologio più grande e più pesante è più soggetto a errori di misurazione, quindi se vuoi la migliore precisione possibile dovresti usare una fascia cardio (in alternativa puoi optare il Garmin Forerunner 955 più piccolo e leggero).

Una delle funzioni più utili è Body Battery che, misurando le variazioni del polso, lo stress, il sonno e l’attività, calcola quanta energia hai a disposizione. Body Battery viene misurato su una scala da 0 a 100 dove 100% indica batterie cariche e che sei pronto per l’allenamento. La misurazione del sonno è relativamente accurata e l’orologio utilizza il tempo di sonno totale, il tempo in diverse fasi del sonno e il tempo di veglia per calcolare un punteggio di sonno per ogni notte. Anche il contapassi è molto preciso, e riesce a registrare i passi anche se dovessi spingere una carrozzina o falciare l’erba (sì, molte persone se lo chiedono).

L’orologio stima anche l’età di fitness, il VO2 max, la soglia dell’acido lattico e l’FTP, oltre a notificare una frequenza cardiaca anormale. Se non necessiti di alcuni dei dati, puoi scegliere di disattivare la maggior parte delle funzioni.

Daily Suggested Workouts mostra gli allenamenti suggeriti giornalieri per una settimana prima, tenendo conto degli eventi imminenti. La funzione Acute Load tiene traccia di quanto ti sei allenato negli ultimi sette giorni e ti dice se l’allenamento è produttivo o debilitante, mentre Garmin Health Snapshot durante una sessione di 2 minuti misura parametri importanti come frequenza cardiaca, HRV ( variabilità della frequenza cardiaca), saturazione di ossigeno, frequenza respiratoria e livello di stress.

Pensato per tutti i tipi di attività

Garmin Enduro 2 viene fornito con una moltitudine di profili di attività all’aperto e al chiuso, supporto per il multisport e la possibilità di personalizzare qualsiasi profilo di attività con schermate e campi dati con un massimo di 8 campi dati per pagina. Ogni profilo di attività è impostato con i campi di dati più rilevanti per l’attività in questione, e alcuni profili misurano parametri più avanzati che non sapevi nemmeno fossero possibili. Perfetti per ciclisti, runner, nuotatori, sciatori, surfisti, ecc.

Altre utili funzioni di allenamento sono PacePro, Virtual Partner/Racer, Real-Time Stamina, Performance Fitness, Intervalli con grandi opzioni di personalizzazione, Visual Race Predictor e Strava Live Segments per avere i tuoi segmenti preferiti direttamente sull’orologio.

Il supporto Running Power è ovviamente attivo, sebbene richieda comunque di correre con una fascia cardio Garmin HRM-Pro / Garmin HRM-Pro Plus o un Garmin RD Pod (sensore di dinamica di corsa). Indubbiamente più ingombrante delle soluzioni Polar e COROS in cui questo è integrato nell’orologio, ma Garmin almeno mostra di essere consapevole di ciò che gli utenti vogliono.

Offerta

Power Guide per i ciclisti

Garmin Enduro 2 viene aggiornato con una nuova Power Guide per il ciclismo, una sorta di equivalente di PacePro per il running. Questa funzione è stata introdotta per la prima volta sul ciclocomputer Garmin Edge 1040, ed ora è disponibile direttamente sull’orologio. Con la Power Guide puoi creare un piano per gestire al meglio la tua energia. Inserisci il tuo FTP corrente e l’orologio calcolerà automaticamente il modo migliore per distribuire le forze attraverso un percorso predeterminato.

Quando configuri una Power Guide, puoi regolare se desideri aumentare o diminuire il livello di sforzo e Garmin Connect calcola automaticamente quanto tempo desideri dedicare al completamento del percorso. Durante il viaggio, l’orologio ti guiderà mostrando il tuo livello di potenza a riposo.

Per l’allenamento della forza, potrai seguire le sessioni di allenamento video guidate eseguite da piccole figure animate. Questo vale anche per HIIT, Yoga e Pilates. Nell’app Garmin Connect puoi scegliere tra diverse sessioni di allenamento che possono poi essere scaricate sull’orologio, che ti guidano ulteriormente durante l’intera sessione.

Quando si utilizza la funzione Forza, l’orologio riconosce e registra automaticamente vari esercizi di forza, serie e ripetizioni. Il numero di ripetizioni/serie e di esercizi raramente corrisponde esattamente, ma l’orologio fa un lavoro accettabile. Eventuali errori possono essere corretti nell’app.

Misurazioni del ritmo in base all’altitudine

Il Garmin Enduro 2 è il primo orologio Garmin a offrire la misurazione del ritmo in base all’altitudine. Grade Adjusted Pace (GAP) ti aiuta a trovare l’andatura giusta su terreni variabili mostrando l’andatura equivalente alla corsa su terreno pianeggiante. Questa è una metrica molto utile che sia Suunto, COROS e Strava offrono già.

Timer di riposo automatico

Garmin Enduro 2 è inoltre dotato di un nuovo e aggiornato Automatic Rest Timer che calcola automaticamente il tempo di riposo durante le tue fermate. Su un normale Enduro, e non ultimo il Fenix ​​​​7, dovevi avviare/arrestare manualmente la funzione affinché l’orologio calcolasse il tempo. Sul Garmin Enduro 2, l’orologio avvierà automaticamente il timer di pausa e riprenderà la modalità di allenamento quando ti muovi. La funzione è riservata al profilo attività “Ultra run”.

Prima dell’ultimo aggiornamento, la funzione era piuttosto scadente, ma fortunatamente Garmin ha risolto il problema in modo che ora funzioni come previsto. Il timer di riposo automatico è in grado di identificare rapidamente le pause e dedica 3-4 secondi alla ripresa della sessione. Se non ti fidi della funzione automatica, puoi comunque attivare l’attivazione manualmente e puoi modificare la pausa automatica in modo che si attivi quando rallenti al di sotto di una certa velocità. Ricorda poi che devi ricominciare la sessione quando inizi a muoverti, altrimenti l’orologio non registrerà nient’altro che la pausa.

Un’altra opzione è invece fare affidamento sulla funzione di rilevamento corsa/camminata/in piedi, che registra automaticamente quando cammini, corri e stai in piedi durante la sessione e lo visualizza suddiviso in intervalli.

Al termine della sessione, sia sull’orologio che su Garmin Connect potrai visualizzare “Tempo totale”, “Tempo attivo”, “Tempo trascorso”, “Tempo di esecuzione”, “Tempo di passaggio” e “Tempo di inattività”. In altre parole, l’orologio non si fermerà quando si verifica la registrazione automatica della pausa, ma continuerà in background mentre il display mostra la durata della pausa in questione.

Mappe e navigazione

Garmin Enduro 2 viene fornito preinstallato con mappe TopoActive dettagliate per l’Europa (l’area in cui hai acquistato l’orologio), e come il Fenix ​​​​7/Epix 2/Forerunner 955 puoi scaricare mappe per tutto il mondo gratuitamente e direttamente sull’orologio senza dover utilizzare Garmin Express (il software per PC).

Con le sue mappe e le indicazioni stradali dettagliate e accurate, Enduro 2 corregge forse il più grande difetto dell’Enduro di prima generazione e la combinazione con il touch-screen rende l’orologio imbattibile per la navigazione. Oltre alle mappe di Garmin, sei libero di importare mappe di terze parti, importare percorsi da varie app e servizi, nonché utilizzare l’integrazione diretta con app popolari come Wikiloc, Komoot, Strava, ecc.

NextFork e funzioni utili per la navigazione

Image credit: DCRainmaker.com

Garmin Enduro 2 introduce NextFork, una funzione che rende l’utilizzo della navigazione sull’orologio ancora un più semplice. NextFork mostra la distanza e il nome del percorso davanti a te e dovrebbe aiutare a ridurre il rischio di una navigazione errata.

NextFork si attiva automaticamente. Il nome del sentiero/incrocio/POI più vicino sul percorso appare automaticamente sul display. La funzione è sicuramente utile e anche divertente perché mostra nomi di luoghi prima sconosciuti.

Altre utili funzioni includono ClimbPro, che visualizza automaticamente informazioni dettagliate su salite e discese di un percorso che stai seguendo; Around Me, che mostra i punti di interesse attuali nelle vicinanze; Percorsi con andata e ritorno, che crea automaticamente percorsi in base a quelli più utilizzati nell’area in cui ti trovi, così come Up Ahead che mostra costantemente i prossimi punti di interesse di fronte a te con nome e distanza.

Garmin Enduro 2 è dotato di bussola integrata, barometro con avviso temporale, termometro, giroscopio, accelerometro, supporto per Bluetooth e ANT+, nonché Wi-Fi per una perfetta sincronizzazione delle attività e degli aggiornamenti software.

Funzionalità di smartwatch

Come abbiamo visto finora, Garmin Enduro 2 è dotato di un mostro di batteria con un mare di funzioni di allenamento e navigazione, ma Garmin ha fatto anche di più, includendo (quasi) tutto ciò che si può offrire in termini di funzioni intelligenti.

Si ottiene il pagamento wireless tramite Garmin Pay, l’opzione per riprodurre in streaming playlist offline da Spotify, Deezer o Amazon Music, ricevere notifiche intelligenti (opzione per rispondere con messaggi pre-scritti se hai Android), scaricare vari widget/app dal Connect IQ Store, oltre a utili app come previsioni meteo, calendario, alba/tramonto, temperatura, ecc.

Nella selezione delle app, c’è una buona scelta di quadranti che ti consentono di personalizzare l’orologio in base al tuo stile, consentendoti anche di utilizzare le tue immagini come sfondo. Tenendo premuto un campo dati sul quadrante, salti elegantemente nella panoramica/widget che mostra informazioni più dettagliate. Un bel dettaglio che vale la pena notare è la possibilità di ordinare i vari widget in cartelle. Puoi scegliere di lasciarli solo nella cartella a cui appartengono o sia nella cartella che nell’elenco dei widget. Ad ogni cartella può essere assegnato un nome e un’icona.

Garmin Enduro 2 non ha un altoparlante o un microfono integrati come il Garmin Venu 2 Plus, quindi la musica deve essere riprodotta tramite auricolari/altoparlanti wireless e le chiamate possono essere solo risposte/rifiutate.

Altre funzioni utili, soprattutto per gli ultrarunner, sono la registrazione evento che ti consente di inviare una notifica a contatti selezionati in caso di bisogno di aiuto. La funzione può essere attivata automaticamente dall’orologio che registra una caduta/urto se non si riprende l’attività, oppure manualmente tenendo premuto il pulsante di accensione.

Attivando il Livetrack e la condivisione in tempo reale delle attività, puoi lasciare che i contatti selezionati ti seguano sulla mappa durante una sessione di allenamento/competizione.

Garmin Connect

Garmin Connect è il servizio Garmin per la raccolta di dati, analisi e opzioni per la configurazione sia dell’orologio che della sincronizzazione con vari servizi di terze parti. Garmin Connect è disponibile sia come sito Web che come app ed è un potente strumento che può essere ampiamente adattato ai desideri dell’utente. Per chi non ha mai utilizzato gli orologi Garmin, l’app può sembrare un po’ ostica a prima vista, ma è facile da imparare e offre un’enorme quantità di informazioni interessanti e utili. Qui puoi vedere tutte le informazioni dell’ultimo allenamento, tutte le attività della giornata, oltre a una panoramica storica, le tendenze e come ti trovi rispetto ad altri nella stessa fascia di età e sesso.

Grazie a Sync Settings, tutte le impostazioni, le schermate e i campi dati possono essere configurati in Garmin Connect e sincronizzati con l’orologio (puoi farlo anche farlo dall’orologio stesso se non hai il telefono a portata di mano).

Le migliori qualità di Garmin Enduro 2

Ciò che senza dubbio impressiona di più è la (estremamente) buona durata della batteria, così come la robusta qualità costruttiva. Inoltre, è fantastico vedere che Garmin ha finalmente rilasciato un software che sembra finito al 100% e non presenta piccoli ma fastidiosi bug.

In quest’area, il Garmin Forerunner 955 ha deluso molto poiché molti degli errori erano presenti al momento del lancio.

Che cosa potrebbe essere migliorato

Con il lancio del Garmin Fenix ​​​​7 questo inverno, non c’erano dubbi su quale orologio fosse il modello di punta. Da allora, l’azienda ha lanciato il Forerunner 955, Tactix 7 ed Enduro 2, tutti orologi con le stesse o più funzioni. Se vuole evitare di confondere gli acquirenti, Garmin dovrebbe senza dubbio snellire la selezione di orologi, perché ora iniziano ad esserci molti modelli simili, ma con differenze minime nel software.

Una versione LTE del Garmin Enduro 2 potrebbe essere eccitante, non per inviare messaggi e chiamare, ma per la possibilità di contattare i servizi di emergenza. Garmin ha già un orologio del genere nella sua linea di prodotti: il Garmin Forerunner 945 LTE, ma ha una durata della batteria molto limitata. La funzione LTE riduce ovviamente la durata della batteria, ma dovrebbe essere possibile un’edizione extra dell’Enduro 2, soprattutto considerando che ci sono un totale di 22 diversi modelli di Fenix ​​​​7.

Una nota anche sull’altimetro: nonostante l’azienda produca quelli che sono probabilmente gli orologi più accurati in termini di tracciamento GPS, Garmin non riesce mai a ottenere la misurazione dell’altitudine corretta. Nonostante il fatto che l’orologio dovrebbe essere in grado di calibrarsi automaticamente in base alla pressione barometrica, è più sicuro calibrarlo manualmente prima di ogni attività. La cosa strana è che anche con le coordinate GPS e un buon contatto con i satelliti, gli orologi non sono sempre in grado di mantenere una misurazione dell’altitudine stabile senza mostrare errori. Qui, COROS è chiaramente molto migliore e fornisce misurazioni dell’altezza corrette quasi al 100% in ogni momento.

Infine, il prezzo sta diventando troppo elevato. Sia Fenix, Epix che Enduro utilizzano più o meno la stessa cassa, ed è il software che più li differenzia (oltre al display nell’Epix 2). Tuttavia, il prezzo aumenta con ogni generazione di orologi lanciata. La qualità costruttiva è sicuramente solida, ma Garmin non è il solo a offrire orologi solidi. Sia COROS che Polar offrono orologi robusti con i rispettivi VERTIX 2 e Grit X Pro, e questi costano Molto meno rispetto ad entrambe le serie Fenix ​​​​7, Epix 2 ed Enduro 2. Rimaniamo d’accordo sul fatto che né COROS né Polar possono avvicinarsi alle tante funzioni offerte da Garmin, ma non dovrebbe essere il numero di funzioni che fa aumentare il prezzo in questo modo.

Conclusione

Con il Garmin Enduro 2, Garmin prende assolutamente tutto ciò che ha e lo sbatte in un orologio rugged, ma leggero e relativamente compatto. Lo schermo è ampio e di facile lettura, le funzioni sono più di quelle di cui avrai mai bisogno e la durata della batteria è da record.

La nuova funzione SatIQ assicura che l’orologio trovi automaticamente la migliore impostazione GPS per massimizzare la durata della batteria senza compromettere la precisione della posizione e quasi tutto, dalle letture GPS, alle letture della frequenza cardiaca e al conteggio dei passi, il sonno, lo stress, ecc., è impressionante.

Garmin ha fatto grandi passi avanti con l’introduzione della serie Fenix ​​​​7 all’inizio di quest’anno, quindi ha lanciato il Forerunner 955 pochi mesi dopo. Con Garmin Enduro 2 prendono il modello di punta della serie Fenix ​​7 e lo rendono ancora migliore, e sia l’esperienza utente che la facilità d’uso sono perfezionate.

Il Garmin Enduro 2 ha ancora un grande svantaggio, e questo è il prezzo. Sembra che Garmin aumenti il ​​prezzo per ogni modello lanciato e con così pochi aggiornamenti significativi nell’hardware da modello a modello, non c’è motivo per cui il prezzo aumenti.

Prezzo elevato a parte, se stai cercando un nuovo orologio all-in-one, il Garmin Enduro 2 ha tutto ciò che puoi sognare.

Pro

  • Robusta qualità costruttiva.
  • Estrema durata della batteria.
  • Luce LED potente e buona.
  • Supporto per lo streaming di musica + memoria interna.
  • Pagamento wireless, buon supporto per le notifiche e personalizzazione dei quadranti.
  • Misurazione GPS perfettamente accurata.
  • Misurazione accurata della frequenza cardiaca e misurazione dell’attività.
  • Viene fornito con due cinturini.
  • Un mare di funzioni di allenamento.
  • Formazione avanzata e analisi del recupero.
  • Mappe molto buone gratuite per tutto il mondo.
  • Navigazione avanzata.
  • Aperto a una varietà di app di terze parti.
  • Supporta sia ANT+, Bluetooth e WiFi.
  • Funzionamento semplice (touch + pulsanti).

Contro

  • Prezzo elevato.
Offerta
Torna su