team-sky-wahoo-kickr

I rulli per bici sono attrezzature che permettono di pedalare da fermi sulla propria bici in ambienti chiusi. Sono comunemente usati per l’allenamento nei mesi invernali e per il riscaldamento e defaticamento pre e post gara.

Molti ciclisti vedono l’allenamento indoor sui rulli come una attività molto noiosa, e per questo scelgono di non usarli. Tuttavia, nel ciclismo i rulli sono riconosciuti come un ottimo strumento per l’allenamento mirato e il mantenimento della forma fisica.

I rulli sono lo strumento ideale per il riscaldamento pre gara. Il team Sky per esempio, ha iniziato questa tendenza qualche anno fa, e da allora il resto delle squadre WorldTour ne hanno seguito l’esempio.

Per prima cosa è necessario trovare un luogo adatto per allenarsi con i rulli. Un garage, un ripostiglio o uno spazio all’aperto coperto con una superficie solida e liscia, sono gli ambienti ideali per installare i rulli per bici.

I rulli per bici normalmente vengono classificati in base al metodo utilizzato nell’unità di resistenza, un meccanismo per contrastare la rotazione della ruota posteriore. I rulli per bici si dividono in 3 principali tipologie: a ventola, a fluido e magnetici.

Rulli a ventola

wind-trainer

La ruota posteriore della bici fa girare una ventola che fornisce la resistenza. Pedalando più forte, la resistenza aumenta progressivamente. Hanno la reputazione di essere i più rumorosi.

Pro: di solito è l’opzione meno costosa. La maggior parte sono leggeri, portatili e adatti all’allenamento di resistenza.
Contro: rumorosità. Poche o nessuna possibilità di regolazione.

Rulli magnetici

elite-mag

Un trainer magnetico utilizza una forza magnetica regolabile per creare la resistenza.
Per aumentare la resistenza, è necessario cambiare rapporto o utilizzare la regolazione manuale del rullo. La maggior parte dei rulli magnetici hanno la regolazione della forza magnetica sull’unità. Per variare la resistenza, si utilizza un regolatore che di solito si monta sul manubrio.

Pro: relativamente silenziosi e poco costosi. La resistenza può essere regolata per simulare strade pianeggianti e salite.
Contro: la regolazione della resistenza avviene manualmente.

Rulli a fluido

fluid-trainer

Sono diventati una scelta popolare tra i ciclisti per la loro simulazione realistica della strada.
Il fluido risiede all’interno di un involucro in alluminio pressofuso dotato di alette di raffreddamento per aumentare la superficie e dissipare il calore generato dal pedalare.
La resistenza è fornita da un’elica che ruota all’interno della camera con il fluido.
I rulli a fluido forniscono una simulazione più realistica della strada rispetto ai modelli che utilizzano ventole o magneti, perchè il fluido diventa più difficile da attraversare all’aumentare della spinta sui pedali. Quando si pedala più veloce, la resistenza del trainer aumenta progressivamente. Un volano riproduce la sensazione che si prova quando si pedala sulla strada.

Pro: imitano più realisticamente la strada, sono più silenziosi.
Contro: di solito sono più costosi dei rulli a ventola e magnetici. L’uso intenso può produrre surriscaldamento.

Rollers

elite-rollers

A differenza degli altri tipi di rulli, non si attaccano al telaio della bicicletta. Solitamente hanno tre cilindri o “tamburi”o “rulli” due per la ruota posteriore ed uno per quella anteriore. Una cinghia collega uno dei rulli posteriori alla ruota anteriore. La distanza tra i rulli può essere regolata per corrispondere all’interasse della bici. Normalmente, il rullo anteriore viene regolato per essere leggermente più avanti del mozzo della ruota anteriore. Pedalare sui rollers richiede molto equilibrio e attenzione rispetto ai normali rulli. I principianti spesso iniziano disponendo i rulli vicino a una parete per avere un appoggio in caso di perdita dell’equilibrio. La lega di alluminio è il materiale più usato nella costruzione dei rulli perchè quelli in plastica tendono a deteriorarsi con l’uso. Alcuni rulli hanno forma cilindrica concava per aiutare il ciclista a mantenere la bici al centro dei rulli.

Pro: Simulano molto realisticamente l’esperienza di guida su strada.
Contro: ingombranti, necessitano di un buon equilibrio e di una cadenza di pedalata più elevata.

Smart trainers interattivi (elettronici)

t2800-neo-smart

Questa tipologia relativamente nuova di rulli per bici, tipicamente a volano, a fluido o magnetici offrono connettività ANT + e Bluetooth Smart per essere utilizzati con software specifici per smartphone, tablet o computer. Rilevano i dati di potenza, velocità e cadenza. Sono i più costosi ma offrono la motivazione per allenarsi regolarmente.

zwift-virtual-trainer

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here